notizie dal mondo 15-30 settembre 2009

07/ott/2009 16.47.47 indipendenza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

www.rivistaindipendenza.org

http://indipendenza.lightbb.com/forum.htm

info@rivistaindipendenza.org

"Ultime notizie dal mondo" (versione integrale sul sito)

15 - 30 settembre 2009

a) Italia. Preoccupazioni sulla politica estera italiana: parla il nuovo ambasciatore USA a Roma (16). Sulla presenza militare italiana in Afghanistan al seguito dell’alleato/padrone USA, una scarrellata di analisi: gen. Mini (17), Francesco Verderami (18), Gino Strada (18 e 23). Un paio di integrazioni, per capire la situazione nel paese asiatico occupato, in Afghanistan (17 e 28) e notizia bomba su un rapporto militare riservato USA svelata da un giornalista della NBC (24). Da leggere le significative dichiarazioni del presidente della repubblica Napolitano (28). Intanto anche militari statunitensi manifestano contro la base USA a Vicenza (19). Sulla supposta "pandemia" A/H1N1 (la cosiddetta "febbre suina") e relativo vaccino leggere al 18.

b) Iran. L’ex ambasciatore Sergio Romano sul discorso di Ahmadinejad all’ONU: perché l’Occidente dovrebbe ascoltarlo (29). Nucleare, la bufala della centrale iraniana supposta segreta di Qom: parlaScott Ritter, capo degli ispettori ONU in Iraq tra il 1991 e il 1998 (25). Sempre sul nucleare, una scarrellata di notizie al 18, 21, 26, 27. In caso di attacco di Tel Aviv a Teheran? Abbattere i jet israeliani, sostiene l’ex consigliere per la sicurezza nazionale USA, Zbigniew Brzezinski (20). E ancora: Gheddafi su un attacco all’Iran (25); difesa missilistica iraniana (28); intese con la Cina (29). Altre chicchette al 20, 22, 30. In relazione all’esplosione di un conflitto regionale a tutto campo, che seguirebbe un attacco israeliano a Teheran, significativa la notiziola sulle consulenze di ingegneri cinesi a Hezbollah sui missili anti-nave a corta gittata, già sperimentati con successo contro l’aggressione israeliana al Libano nel 2006 (29).

c) USA. Dallo scudo di Bush a quello di Obama (28), nel quadro dei nuovi progetti missilistici di Washington (29), e le direttrici strategiche dietro le sette basi militari USA in Colombia (24).

d) Unione Europea. Gli "aiuti" della UE all’Irlanda, prima del voto sul Trattato di Lisbona (19). Trichet, presidente della Banca Centrale Europea, si appella ad un dollaro forte. Parole di ordinaria subalternità alle politiche finanziarie USA (28). Sulla crisi, la previsione del commissario europeo alla Concorrenza, Neelie Kroes (29). Gli OGM statunitensi in Europa grazie a Bruxelles (30).

 

Sparse ma significative:

Islanda. Se il debito non potrà essere ripagato, non lo ripagheremo. L’Islanda condiziona il rimborso del debito alle proprie «capacità di pagamento» (19).

Iraq. Le ragioni patriottiche nelle scarpe lanciate contro Bush da Muntazer Al Zaidi (19).

Honduras. Tre mesi di resistenza dal golpe. Il presidente legittimo dell’Honduras, Manuel Zelaya Rosales, asserragliato nell’ambasciata brasiliana a Tegucigalpa, invita alla lotta. I golpisti verso la stretta finale (28)? L’analista Guillermo Almeyra traccia, su Rebellion, i possibili sviluppi (30).

Palestina. Meshaal spiega le ragioni di Hamas (23). Ultimi aggiornamenti sulle aggressioni israeliane (un trittico di notizie al 27). Anche i bambini continuano ad essere sotto attacco 824).

Cina. Preoccupazione a Pechino per l’asse Washington-Nuova Delhi (20).

 

Tra l’altro:

Libano (15 settembre).

Russia / Israele (16 settembre).

USA (16 settembre).

Israele (17 settembre).

Germania (24, 27 settembre).

Gran Bretagna (23 settembre).

Pakistan (26 settembre).

Georgia (27 settembre).

Euskal Herria (28 settembre).

Turchia (28 settembre).

Venezuela / Libia (28 settembre).

Russia (29 settembre).

Cina (29 settembre).

Ucraina (30 settembre).

 

Saluti

P.S.: cerca "Indipendenza" anche su facebook

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl