Oltre la bocciatura del "lodo Alfano". Parliamone sul forum...

08/ott/2009 19.05.20 indipendenza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La bocciatura del "lodo Alfano" si inscrive in uno scontro che non è solo affaristico tra gruppi imprenditoriali (quello di Berlusconi e di De Benedetti) da tempo in guerra tra loro per ragioni di concorrenza, ma che è anche e soprattutto politico (essendo il primo Presidente del Consiglio ed il secondo ha rivendicato di essere la tessera n.1 del Partito Democratico). Non si tratta di uno scontro 'autonomamente' interno a questo paese, ma ci sono interferenze estere, particolarmente statunitensi. Ci sono perché continuiamo ad essere, dal secondo dopoguerra, una loro colonia e, se non sono messi in condizione di mollare, non si vede perché a Washington dovrebbero desistere dal condizionare per i loro interessi la vita politica italiana, con relative ripercussioni 'a cascata' nella società. Quando ragioniamo sulle congiunture e sugli eventi di oggi (e dunque anche sulla figura di Berlusconi), dobbiamo prestare attenzione ed interfacciarli con lo scenario di fondo. Qui, in Italia, con le mutate condizioni di fase della geopolitica mondiale post guerra fredda (1989-'91) nell'ottica a stelle e strisce e con il relativo riassestamento profondo che questo ha comportato nella vita politica italiana.

Se si prescinde da questo scenario di fondo, la puntata che sta andando in onda e che si è aperta con la bocciatura della Consulta della Corte costituzionale del "lodo Alfano"... ( prosegue qui, dopo una serie di interventi precedenti: http://indipendenza.lightbb.com/politica-italiana-f2/oltre-la-bocciatura-del-lodo-alfano-t431.htm )

------------------

info@rivistaindipendenza.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl