Comunicato dello Snarp (Sindacato nazionale antiusura)

E' quanto si legge in un comunicato stampa di Sergio Scicchitano, delegato del sindaco Walter Veltroni alla Tutela dei consumatori.

25/nov/2004 15.11.39 Charlie Lamberti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Anatocismo: il comune di Roma in soccorso dei risparmiatori.
Il presidente delloSnarp professor Francesco Petrino plaude l´iniziativa.
ROMA - Se i cittadini della Capitale avessero pagato alle banche interessi illegittimi, si potranno givare dell´aiuto del Comune di Roma. «Per difendere i cittadini più deboli dall'anatocismo, l'Ufficio per la Tutela dei Consumatori e degli Utenti del Comune di Roma è pronto ad assistere i titolari di conto corrente che si ritengano vittime di questo meccanismo». E´ quanto si legge in un comunicato stampa di Sergio Scicchitano, delegato del sindaco Walter Veltroni alla Tutela dei consumatori.
Nell´eventualità si desideri tentare il recupero gli interessi pagati in eccesso, continua la nota di Scicchitano, «il primo atto è inviare una lettera raccomandata alla propria banca con la richiesta di rimborso delle somme indebitamente percepite fino al 22 aprile 2000 e relative al suddetto meccanismo di ricapitalizzazione trimestrale, nonché alle altre spese collegate. A fronte di un esito negativo di questa richiesta occorrerà procedere giudizialmente nei confronti dell'istituto di credito per il rimborso delle somme indebitamente ed illegittimamente percepite».
Per informazioni sull'assistenza fornita si può telefonare allo 06.67106293. Nei prossimi giorni sarà possibile recarsi all'ufficio comunale sito in lungotevere dei Cenci 7 per farsi aiutare nella compilazione dei moduli.
Questa iniziativa è molto apprezzata dallo Snarp che, per voce del suo Presidente professor Francesco Petrino dichiara: " L´iniziativa del Comune romano è certamente da apprezzare. I cittadini avranno un punto di riferimento a cui rivolgersi nell´eventualità volessero intentare procedure per il recupero dei danari sottratti illegittimamente dalle banche. Spero però che questa iniziativa dell´avvocato Sergio Scicchitano, persona della quale ho la massima stima, non si scontri con le solite lungaggini della burocrazia o, peggio, si imbatta nell´imperizia di persone preposte a curare gli interessi dei cittadini vessati. A questo proposito, senza nulla togliere alla apprezzabile volontà del Comune di Roma, voglio mettere a disposizione la mia associazione, lo Snarp, alla quale si potrà rivolgere chiunque avesse dubbi o volesse essere assistito da avvocati e da consulenti con specifica, riconosciuta competenza. Il sito dello Snarp è: www.snarp.it ed i numeri telefonici sono 06/6632207 oppure 06/6634446." (eli.ca.)




____________________________________________________________
Libero ADSL: navighi gratis a 1.2 Mega, senza canone e costi di attivazione.
Abbonati subito su http://www.libero.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl