IL FILM "FRANCESCA" VENGA PROIETTATO SENZA I PESANTI APPREZZAMENTI A TOSI E MUSSOLINI

IL FILM "FRANCESCA" VENGA PROIETTATO SENZA I PESANTI APPREZZAMENTI A TOSI E MUSSOLINI La libertà d'espressione è una delle tematiche più attuali e sicuramente uno dei valori non negoziabili in qualsiasi stato democratico.

12/nov/2009 12.56.22 associazione euromediterranea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La libertà d'espressione è una delle tematiche più attuali e sicuramente uno

dei valori non negoziabili in qualsiasi stato democratico . Tale valore e tale

garanzia, espressa anche dalla Costituzione Italiana e tanto importante anche

per coloro che da solo venti anni hanno riscoperto il valore della libertà,

deve trovare i limiti nel buon gusto e nella corretta informazione. Per questo

motivo , come consigliere del Presidente del Senato della Romania, sono

convinto&am p;nb sp; dell'opportunità dell'uscita nelle sale italiane del film

"Francesca" senza i pesanti apprezzamenti nei confronti dell'Onorevole

Alessandra Mussolini e del Sindaco di Verona , Dottor Flavio Tosi. Infatti, se

da un lato dobbiamo fare in modo che la cinematografia rumena possa conquistare

l'interesse del pubblico italiano ed internazionale, sostenendo a nche i

giovani registi e le produzioni di film rumeni, dall'! altro! q uesta stessa

cinematografia deve essere attenta a non infrangere quel delicato equilibrio

che non solo potrebbe minare i buoni rapporti tra Romania e Italia ,

difficilmente costruiti negli ultimi anni, ma anche mettere nuovamente a

rischio l'intera comunità rumena residente in Italia che, a costi di molti

sacrifici , si sta costruendo un futuro nella Penisola. Il 20 novembre 2009 il

film rumeno "! Francesc a" dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche

italiane. Pur rimanendo orgogliosi che il film "Francesca" sia riuscito ad

avere il giusto risalto lo scorso 3 Settembre al la mos tra del Cinema di

Venezia e auspicando che altri film rumeni possano essere presentanti nei

prossimi anni anche come segno della rigene razione democratica della nuova

Romania, ritengo che nel caso particolare le affermazioni che presumibilmente

vengono riportante nei confronti del Sindaco Tosi non riflettono la situazione

reale in cui vive ed opera la comunità rumena veronese. L'amministrazione

comunale di Verona, infatti, non solo ha facilitato la partecipazione

democratica della comunità rumena attraverso una capillare informazione in

vista delle consultazioni amministrative, ma ha provveduto ad alienare un

terreno di proprietà pubblica , a favore della chiesa ortodossa rumena, per

l'edificazione di una chiesa e di un centro culturale che verranno messi a

disposizione dell'intera colletività. Per questo motivo considero fortemente

inopportune le frasi riportate nel film e interpretando i sentimenti di molti

prendo ufficialmente le distanze dalle affermazioni ivi contenute . Assicurando

il pieno appoggio per continuare il dialogo costruttivo fin qui porta! to

avant i con le istituzioni italiane.







Marian Mocanu



Consigliere del Presidente del Senato della Romania



















blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl