Articoli e prodotti per l'infanzia

25/nov/2010 18.31.21 Desirèe Mora Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una sempre maggiore informazione, consente oggi alle famiglie di effettuare acquisti ragionati per i propri bimbi.

Ecco quindi l'utilità di verificare quali sono le maggiori novità del settore raccontate dagli esperti di CHILDREN SAY che con il loro sito di commercio elettronico on line www.childrensay.it sono attualmente un'azienda leader nazionale nella vendita di prodotti di puericultura naturale.

"Ogni reparto di puericultura leggera ha avuto negli ultimi 2 anni molte novità a tutela della salute dei nostri bimbi.

Relativamente ai biberon, si ha finalmente una produzione con utilizzo di polipropilene al posto del policarbonato.

Infatti questo vecchio materiale utilizzato fino ad oggi, come per le bottiglie delle acque minerali, se riscaldato (cosa che avviene con latte e tisane), rilascia nei liquidi il Bisfenolo A. Una sostanza che recenti studi hanno dimostrato avere un potenziale cancerogeno.

Per evitare danni economici alle aziende produttrici e commerciali è stata però permessa la vendita delle rimanenze. Il consiglio è quindi quello di diffidare di eventuali offerte con alti sconti sui biberon, perché potrebbero nascondere lo smercio delle vecchie rimanenze.

Ricordiamo quindi di acquistare bberon che riportino esclusivamente la dicitura 0% Bisphenol oppure BPA Free.

Visto il posizionamento sul mercato di CHILDREN SAY, sul sito di commercio elettronico di prodotti per l'infanzia www.childrensay.it sono disponibili esclusivamente prodotti senza rilascio di Bisfenolo A.

Un altra importante novità è stata la ricerca relativa ai parabeni. Elementi utilizzati di norma nella cosmesi (Methylparaben, Propylparaben) come conservanti, che però hanno anche loro un rischio potenziale per la salute. Solitamente nei prodotti commerciali sono presenti anche insieme ai derivati del petrolio (Paraffinum Liquidum e Petrolatum) che vanno sulla pelle dei vostri bimbi!!!

Il consiglio è quindi quello di verificare i prodotti da voi usati (solitamente sono proprio i più noti e commerciali) e se trovate questi componenti, buttate serenamente i prodotti cercandone di naturale come ad esempio i prodotti di cosmesi di WELEDA o di NATURA HOUSE o di FIOCCHI DI RISO, i quali non contengono tali componenti. Tutti prodotti che trovate in vendita on line sul sito di prodotti per l'infanzia www.childrensay.it"

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl