Vegetariani e tumori, quel che conta l'headline!

27/mar/2009 20.06.12 Pubbly Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nell'era dell'informazione supersonica, dove hai giusto il tempo di leggere i titoli e titoletti di un articolo, di prestare attenzione alle prime parole di una notizia, la comunicazione si gioca nelle prime sillabe.

Ci siamo divertiti nei giorni scorsi a fare un elenco dei titoloni di una notizia che pubblicata sulla rivista scientifica AJCN ha fatto scalpore in questi giorni.

Non so se tra web, giornali, tv o radio hai sentito dell'ennesima ricerca che attesta che i Vegetariani soffrono meno di tumori e neoplasie. Si sa da decenni, lo diciamo ad Autodifesa Alimentare dalla prima edizione...

Ecco i vari titoli, leggi che roba! ;)

  • Dieta vegetariana riduce il rischio di tumori
  • Dieta vegetariana, più rischi di tumore all'intestino
  • La dieta vegetariana per scacciare i tumori. Con qualche dubbio
  • Tumori e alimentazione: vegetariani più sani (ma non sempre)
  • Tumori: I Vegetariani Si Ammalano Di Meno
  • Sempre più stretto il rapporo tra abitudini alimentari e tumori
  • Meno rischi di tumore per i vegetariani
  • Vegetariani più a rischio di tumori all’intestino
  • Vegetariani meno a rischio di sviluppare tumori
  • Vegetariani a rischio tumori intestinali
  • Vegetariani più protetti contro il cancro, ma non sempre
  • Vegetariani: il rischio tumori diminuisce, ma non sempre
  • Mangiar vegetariano riduce il rischio di tumori
  • Sanita': vegetariani, meno tumori

Siamo andati a vedere l'ABSTRACT della ricerca "Cancer incidence in vegetarians: results from the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC-Oxford)", poche righe pubblicate sul sito dall'American Journal of Clinical Nutrition, Marzo 2009.

Lo stu! dio compl eto è a pagamento, ed è pieno di sigle abbreviate, è scritto insomma in "medichese inglese". :( Speravo che qualche articolista - giornalista italiano riportasse qualcosa di più, almeno le testate più serie, almeno i medici... Nada, tutti hanno copiato a piene mani i dati dell'Abstract, nessuno ha approfondito (anzi se hai notizie puoi postarle nei commenti please! :) )

Ma veniamo alla notizia nuda e cruda.

Appena concluso uno studio su 52.700 persone, tra i 20 e gli 89 anni, effettuato nel  Regno Unito dagli anni Novanta per stabilire l'incidenza del Cancro sui Vegetariani.

Mangiatori di carne, mangiatori di pesce, vegetariani e vegani sono stati analizzati per anni e si è scoperto che chi non mangia carne ha meno rischio di contrarre un tumore, tranne che per una curiosa incidenza ! di tumore al colon retto, maggiore nei vegetariani rispetto ai carnivori (vegetariani o vegani, o tutti e due? Questo è un mistero e poi ti spiego perchè... E l'incidenza dei mangiatori di pesce? :? )

Relazione stretta inconfutabile tra chi mangia vegetale e pesce rispetto alla carne per una minore incidenza di tutto gli altri tipi di cancro, impossibilità di stabilire un nesso tra cancro al colon retto e l'alimentazione dato che dipende anche dallo stile di vita, più raccomandazione di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno colorata... chiudono l'articolo.

Al di là del fatto che una dieta vegetale non implica solo "frutta e verdura" ma anche legumi e cereali integrali...

Sono stata in UK diverse volte e mi ricordo che i negozi di frutta e verdura sembrano gioiellerie, non so in effetti quanta frutta e verdura mangino i sedicenti "vegetariani" o "vegani" nel Regno Unito... q! uesto, an che se non mi occupo di statistica, è incoraggiante e credo che possa incidere di qualche punto percentuale... perchè almeno noi in Italia abbiamo molta più possibilità di mangiare verde!!! ;)

Ma, scavando un po' di più, dire "vegetariani" che significa?

Sai che noi per primi ad Autodifesa Alimentare non amiamo le etichette e non abbiamo voluto trovare un'etichetta per lo stile alimentare fusion che seguiamo e proponiamo, quindi...

Oggi va di moda definirsi "vegetariani" per poi scoprire quando parli con le persone che "non mangio quasi mai carne rossa" E il pesce? "certo il pesce sì!" :shock: , vabbè ognuno si definisca come vuole, tanto le definizioni lasciano il tempo che trovano, però vorrei precisare che i veri vegetariani non mangiano pesce, tanto per cominciare..

Inoltre, dato che non ho nu! lla contr o i poveri pesci, sopratutto alcune categorie specifiche, mi preme sottolineare una cosa: i "vegetariani" mangiano uova e formaggio, al contrario dei "vegani" che non consumano nessun prodotto di origine animale.

E questa mi sembra una gran bella differenza che spesso non viene evidenziata.

Allora i conti sono presto fatti, sai cosa pensiamo dei latticini e dell'uso indiscriminato che se ne fa oggi giorno... soprattutto quando li si usa come compensazione al fatto che non si mangia la carne.

E anche lì, ne sentiamo parecchie pure tra gli onnivori. Persone che "ma sai, io non mangio quasi mai latticini" e poi - se fai domande specifiche - scopri che si bevono 1-2 bicchieri di latte a colazione, la ricotta un paio di volte a settimana ed il parmigiano sulla pasta tutti i santi giorni!!!

E poi non c'è scritto da nessuna parte ! che un &q uot;vegetariano" o "vegano", nella sua spesa quotidiana, non mangi tutto raffinato, farina doppio zero, pasta tradizionale, grano creso, fette biscottate, biscotti a go go...

Per mantenere forte e sano il nostro apparato gastrointestinale c'è bisogno di mangiare alimenti integrali e ricchi di fibre, vitamine e minerali, mantenerlo pulito ed efficiente con almeno 2 (meglio 3) evacuazioni regolari al giorno... e cartamente non "incementarlo" con alimenti raffinati, pasta, pane e latticini.

Come spieghiamo al corso di Autodifesa Alimentare, lo stucco lasciamolo ai muratori per quando si devono rifare i muri di casa!!! :D

Quindi tornando a noi, in linea generale, anche i "vegetariani" possono avere problemi all'apparato gastrointestinale se non applicano le norme della sana alimentazione, se non si concedono i "tempi giusti" per "! ;contare le piastrelle" come ha detto una nostra allieva.

Ma certamente chi sceglie di prestare attenzione alla sua alimentazione con uno stile alimentare a prevalenza vegetale sarà anche maggiormente interessato a queste tematiche e quindi in proporzione avrà un benessere maggiore di "carnivori", "lattivori", "presciolosi", "junk fooddari" e "stressatissimi".

Prediligere una dieta a base vegetale, integrale, bio, con qualche puntatina nel regno animale (pescato di piccola taglia, uova bio), cercando di eliminare mammifero e derivati (carne e latticini) è certamente un regime alimentare sano, vivo, ricco di micro nutrienti, fibre e carboidrati a lento rilascio e proteine senza grassi cattivi...

I dettagli per riuscirci in modo entusiasmante e definitivo? La settima edizione di Autodifesa Alimentare inizia il 6 Maggio!

Viviana Taccione
Wellness Angel Coach & Trainer AutodifesAlimentare.it :)



Viviana Taccione - Wellness Angel Coach e Trainer Autodifesa Alimentare - www.autodifesalimentare.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl