Risparmio online a Natale

24/nov/2009 15.59.56 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Deloitte ha da poco presentato la dodicesima edizione della ‘Xmas Survey’, indagine sulle tendenze di consumo previste per le prossime festività natalizie. La ricerca è stata condotta su 18.000 intervistati in 18 paesi, tra cui l’Italia. Dai dati emerge che i consumatori italiani pur avvertendo il periodo di crisi sono ottimisti rispetto alla possibile ripresa economica del paese, quest’anno solo il 56% degli intervistati considera ancora l’economia in recessione a fronte dell’88% dello scorso anno. La propensione al consumo si ridurrà in maniera sensibile e durante il periodo natalizio le spese subiranno una contrazione del 2,5%. Gli italiani sembrano essere divenuti più saggi e razionali «Emerge un nuovo consumatore - ha spiegato Dario Righetti, Partner di Deloitte e Responsabile del settore Consumer Business - più attento all’utilità e alla durevolezza dei prodotti, più scrupoloso nelle decisioni di spesa. Per il Natale 2009 i consumatori sceglieranno beni meno superflui, ponendo maggior attenzione al rapporto qualità/prezzo». Sembra di diverso parere l’Adoc che - a seguito di una recente ricerca sui consumi alimentari delle famiglie e sugli sprechi – sottolinea come mediamente ogni famiglia butti nel cestino circa 515 euro, pari al 9% della spesa totale effettuata e a Natale si verificano gli sperperi maggiori. «Le feste infatti favoriscono gli sprechi in famiglia, si imbandisce la tavola senza considerare che con i soldi spesi per queste occasioni una famiglia potrebbe fare la spesa per circa 2 settimane. Solo a Natale si sprecano 50 euro di spesa alimentare e a Pasqua 38 euro» sottolineano dall’Associazione. Se da una parte il consumatore sta divenendo sempre più consapevole e responsabile, dall’altra probabilmente  si lascia prendere un po’ la mano per l’acquisto di alcune categorie di prodotti, specialmente durante le feste. In realtà risparmiare, anche a Natale, si può e il web - grazie al confronto online - molto spesso aiuta. Lo confermano anche i dati della ricerca Deloitte che evidenziano l’emergere o il consolidarsi di nuove modalità di acquisto, in particolare l’uso di internet e dei nuovi media per la ricerca del prezzo migliore. Effettivamente il cliente alla ricerca dell’occasione giusta, utilizza internet come mezzo per trovare e confrontare fra loro i vari prodotti. Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney.eu, conferma «Anche dai dati in nostro possesso abbiamo riscontrato solo nell’ultimo mese un aumento degli utenti che confrontano tutti i servizi legati alla telefonia, con particolare focus sulle tariffe per i cellulari, e un aumento degli utenti che effettuano comparazioni sui prestiti personali. Questi incrementi lasciano spazio a due considerazioni. Da una parte nell’ambito telefonia cresce il numero di utenti che cerca l’offerta più adatta e che garantisca il massimo risparmio poiché sono numerosissime le promozioni lanciate dagli operatori telefonici durante le festività natalizie. Dall’altra parte nell’ambito prestiti personali si innalzano le richieste di preventivi perché si cerca l’offerta più in linea con le proprie esigenze familiari per far fronte a una necessità di credito maggiore proprio per le spese da sostenere a Natale».

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl