Automazione nel comparto orto-floricolo

Allegati

29/apr/2010 17.28.47 Accademia dei Georgofili Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

Firenze, 29 aprile 2010

L’automazione del comparto orto-floricolo

Il comparto ortofloricolo italiano, pur in una situazione di crescita della domanda nazionale ed internazionale, si trova a dover far fronte alla concorrenza sempre più agguerrita di altri Paesi, soprattutto dell’Africa e dell’Asia, che operano a costi molto bassi. Ne deriva la necessità di abbattere i costi pur mantenendo e migliorando gli standard di qualità che contraddistinguono il nostro comparto nazionale. L’innovazione tecnologica dei processi produttivi rappresenta una valida possibilità per conseguire tale obiettivo. Questo è emerso dalle relazioni svolte nel corso della giornata di studio organizzata quest’oggi dall’Accademia dei Georgofili.

Tra i vari esempi, sono stati presentati prototipi di macchine agevolatrici per la raccolta dello zafferano, che è la spezia più costosa al mondo per i suoi elevatissimi costi di produzione. E’ stato illustrato un robot irroratore di fitofarmaci in ambiente confinato, che consente un notevole  risparmio di prodotto e ne aumenta l’efficacia, offrendo garanzie di eco-compatibilità. La necessità di standardizzare le produzioni e proteggerne i marchi di origine e qualità ha inoltre portato a sviluppare sistemi di tracciabilità sia dei fiori recisi che delle piante in vaso.

 
Giulia Bartalozzi
Ufficio Stampa
Accademia dei Georgofili
Logge Uffizi Corti - 50122 Firenze
Tel. 055 212114
Cell. 338 3901467
e-mail: ufficio.stampa@georgofili.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl