E' nato "BuoneNotizie.it ...

Un progetto editoriale aperto a tuttiLa nostra redazione è fatta da persone comuni, come te, di diversa età e provenienza sociale, mosse dalla curiosità e dalla voglia di offrire un'informazione costruttiva e propositiva.

31/mar/2005 13.46.27 Quibio.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E' nato "BuoneNotizie.it - l'altra attualità"
Il primo periodico di buone notizie a diffusione nazionale!

Nati nell'ottobre del 2001 con questo sito, da cui è successivamente sorta l'Associazione culturale nonprofit "Buone Notizie", ci lanciamo oggi in una grande avventura editoriale. Il nome stesso della testata racchiude la nostra volontà di dare voce agli eventi positivi che accadono in Italia e nel mondo. Non pubblichiamo semplicemente buone notizie, che non trovano il meritato spazio su altri media, ma raccontiamo un'altra attualità con lo scopo di guardare e valorizzare gli aspetti positivi di ciò che accade intorno a noi, traendo spunti per trasmettere fiducia in un futuro migliore.

Un progetto editoriale aperto a tutti
La nostra redazione è fatta da persone comuni, come te, di diversa età e provenienza sociale, mosse dalla curiosità e dalla voglia di offrire un'informazione costruttiva e propositiva. "BuoneNotizie.it - l'altra attualità" è infatti un giornale scritto dai suoi stessi lettori che, iscrivendosi all'associazione, possono proporre nuovi argomenti e rubriche, trovare spazio per le proprie idee, scrivere articoli e recensioni. Partecipa anche tu al nostro progetto!

Dove viene distribuito
Il bimestrale "BuoneNotizie.it - l'altra attualità" viene distribuito su tutto il territorio nazionale, anche se non in maniera capillare. Con una tiratura iniziale di 30.000 copie, il primo numero verrà inviato gratuitamente, previ accordi intercorsi con l'associazione o altri intermediari, alle strutture sanitarie, agli istituti scolastici, ad aziende potenzialmente sensibili a politiche di responsabilità sociale d'impresa, alle biblioteche, e tramite spedizione in abbonamento postale agli iscritti all'associazione e a coloro che ne hanno fatto richiesta compilando il modulo sul nostro sito, rimasto on-line fino allo scorso 17 marzo. Il numero 1 viene anche "scambiato" gratuitamente tramite il news-crossing, ed è inoltre disponibile a pagamento in qualche edicola e in occasione di alcune fiere di settore. Ulteriori dettagli sono disponibili qui...

Per riceverlo direttamente a casa tua
Ricevere il nostro bimestrale direttamente a casa è estremamente semplice: è sufficiente iscriversi all'associazione. La quota base (socio ordinario) è di soli 10 euro e, a chi si iscriverà all'associazione entro il 31 maggio 2005, darà diritto a ricevere a casa 8 numeri, invece dei 5 numeri previsti al termine del suddetto periodo promozionale. L'iscrizione alla nostra associazione non implica alcun obbligo: è semplicemente il requisito essenziale per ricevere a domicilio il nostro periodico.

31/03/2005 ( Fonte Buonenotizie.it)

------------------------------------------------------------------------------------

www.quibio.it e' il primo negozio on line di vendita di articoli usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri, posate e tanti altri prodotti rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100% di uso e consumo quotidiano che sicuramente faranno tirare un sospiro di sollievo a tutti coloro che rispettano l'ambiente e l'uomo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl