Viticoltura:una giornata di studio sulle fitoplasmosi

Allegati

06/lug/2010 17.36.04 Accademia dei Georgofili Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

Problemi di una moderna viticoltura di collina

La Sezione Nord-Ovest dei Georgofili,  in collaborazione con l’Accademia di Agricoltura di Torino, ha fatto il punto sulle conoscenze acquisite sulle fitoplasmosi della vite.

Negli ultimi venti anni la viticoltura piemontese ha subito, a causa di infezioni da fitoplasmi come il giallume della vite (GY), danni di tale gravità da fare temere per la sua sopravvivenza. La malattia più distruttiva è stata la flavescenza dorata (FD) ma si è scoperto che la vite può essere colpita da diversi tipi di fitoplasmosi, tra cui anche il legno nero (LN). Vista l’importanza economica del settore vitivinicolo, il consistente intervento finanziario da parte dello Stato ha consentito di contenere i danni e si è pervenuti, oggi, ad una situazione di accettabile equilibrio tra la vite e i fitoplasmi patogeni.

          

 

Giulia Bartalozzi
Ufficio Stampa
Accademia dei Georgofili
Logge Uffizi Corti - 50122 Firenze
Tel. 055 212114
Cell. 338 3901467
e-mail: ufficio.stampa@georgofili.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl