Biomasse contro il caro petrolio, tagli 12 mln tonnellate...

Questo quanto emerge dal rapporto realizzato da Itabia (l' Associazione italiana biomasse) per conto del ministero dell' Ambiente e presentato a Roma alla sede Unacoma (Costruttori macchine agricole) su "Le biomasse per l'energia e l'ambiente".

06/apr/2005 13.04.01 Quibio.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ENERGIA:BIOMASSE CONTRO CARO-PETROLIO,TAGLI 12MLN TONNELLATE

Dai campi la formula taglia-petrolio: l'uso delle biomasse potrebbe portare in Italia a un risparmio di 10-12 milioni di tonnellate di petrolio ogni anno pari a un abbattimento di emissioni di anidride carbonica, il principale dei gas serra, di 30 milioni di tonnellate all'anno. Questo quanto emerge dal rapporto realizzato da Itabia (l' Associazione italiana biomasse) per conto del ministero dell' Ambiente e presentato a Roma alla sede Unacoma (Costruttori macchine agricole) su 'Le biomasse per l'energia e l'ambiente'. Potenzialita' delle biomasse anche a livello occupazionale, oltre che energetico, che contrastano con il ''forte ritardo dell'Europa, sottolinea il rapporto, nella realizzazione dei piani di sviluppo delle biomasse. Da un'analisi svolta recentemente da Aebiom (la Federazione Europea delle Associazioni delle Biomasse) risulta infatti che in Europa - riferisce il rapporto Itabia - nell'arco di 5-6 anni (1995-2000/2001), e' stato raggiunto in media solo il 20% degli obiettivi che avrebbero dovuto essere raggiunti a questa data. Bassi i numeri anche in Italia dove l'utilizzo delle biomasse copre solo il 2-3% del fabbisogno energetico nazionale. ''Molto lavoro ancora ci attende per raggiungere gli obiettivi - ha detto Antonio Lumicisi, responsabile del progetto per il Ministero dell'Ambiente - ma siamo convinti che, se ben pianificate e concertate, le azioni per uno sviluppo sostenibile delle biomasse in Italia porteranno a risultati confortanti''. ''L'industria italiana della meccanizzazione - ha sottolineato Alessandro Laurenzi Direttore di Unacoma - puo' contribuire in modo significativo allo sviluppo delle filiere bioenergetiche essendo seconda al mondo per volume prodotto dopo gli Usa e prima per ampiezza di gamma'. Senza contare gli sviluppi sul lavoro: ''Una produzione aggiuntiva di 1TWh all'anno di energia elettrica da biomasse - ha riferito il presidente di Itabia Sanzio Baldini - attiverebbe 1.700 posti rispetto ai 116 di un TWh di fonte carbone e ai 100 del TWh nucleare''.

04/05/2005 ( Fonte Ansa.it)

-----------------------------------------------------------------------------------

Quibio.it l' usa e getta che rispetta l'ambiente - Il primo negozio on line di vendita di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

Quibio.it  l' usa e getta che rispetta l'ambiente -

Il primo negozio on line di vendita di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl