Comunicato LAV. CACCIA DI NOTTE IN LIGURIA. LAV: LAV: GRAVE VIOLAZIONE DELLA LEGGE NAZIONALE. LA SCARSA VISIBILITA' SERALE FAVORISCE UCCISIONE DI SPECIE PROTETTE E RISCHIO INCIDENTI

LA SCARSA VISIBILITA' SERALE FAVORISCE UCCISIONE DI SPECIE PROTETTE E RISCHIO INCIDENTI Comunicato stampa LAV CACCIA DI NOTTE IN LIGURIA: APPROVATA NUOVA LEGGE REGIONALE.

29/set/2010 14.21.11 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Comunicato stampa LAV

CACCIA DI NOTTE IN LIGURIA: APPROVATA NUOVA LEGGE REGIONALE.

LAV: GRAVE VIOLAZIONE DELLA LEGGE NAZIONALE. LA SCARSA VISIBILITA’ SERALE FAVORISCE UCCISIONE DI SPECIE PROTETTE E RISCHIO INCIDENTI

 

 

Il Consiglio Regionale della Liguria, con una maggioranza trasversale, ha approvato ieri, 28 settembre, una legge che consente di andare a caccia fino a mezz'ora dopo il tramonto, nonostante la Legge quadro nazionale sulla caccia preveda che la giornata venatoria si concluda, inderogabilmente, al tramonto.

 

I Consiglieri regionali liguri hanno quindi deciso che i cacciatori loro corregionali potranno continuare ad usare i fucili fino a mezz'ora dopo il calar del sole, in condizioni di scarsissima visibilità, favorendo di fatto l'uccisione di uccelli appartenenti a specie protette.

 

Consentire la caccia in condizioni di scarsa o nulla visibilità, infatti, contribuisce ad aumentare la difficoltà di distinguere le specie cacciabili da quelle protette - commenta Massimo Vitturi, responsabile LAV settore caccia e fauna selvatica - e aumenta, inoltre, enormemente l'impatto dell'attività venatoria sugli uccelli che, proprio in quei momenti, rientrano in massa verso i luoghi di sosta notturni: una vera e propria carneficina legalizzata”.

 

Il Consiglio regionale ligure pur di accattivarsi le simpatie dei cacciatori, ha approvato una legge del tutto illegittima, consentendo così quello che in tutte le altre regioni italiane è una gravissima violazione della normativa nazionale. Per questo motivo l’Ufficio legale della LAV valuterà le eventuali azioni da intraprendere”, conclude Massimo Vitturi.

 

Oltre all'evidente gravissimo impatto sugli uccelli, il provvedimento ligure contribuirà ad aumentare il rischio di gravi incidenti tra i cacciatori. Già in condizioni di visibilità ottimali, accade che i cacciatori scambino i loro compagni di battuta per fagiani o cinghiali, facile immaginare cosa potrebbe accadere in pieno buio, mezz'ora dopo il tramonto del sole.

 

29.9.10

Ufficio stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5488 (20100929) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5488 (20100929) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl