Le scienze agrarie e la loro complessità

Le scienze agrarie e la loro complessità COMUNICATO STAMPA Le scienze agrarie e la loro complessità Partendo dall'assunto che le scienze agrarie sono "scienze della vita" che coinvolgono interessi non soltanto scientifici ma anche sociali, la lettura svolta dal Prof. Iacoponi presso l'Aula Magna della Facoltà di Agraria dell' Università di Pisa e organizzata dalla Sezione Centro-Ovest dei Georgofili, approfondisce i limiti delle interpretazioni deterministiche della natura del vivente, della sua origine e successiva evoluzione.

Allegati

21/ott/2010 16.58.55 Accademia dei Georgofili Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

logo2.tif

COMUNICATO STAMPA

 

Le scienze agrarie e la loro complessità

 

Partendo dall’assunto che le scienze agrarie sono “scienze della vita” che coinvolgono  interessi non soltanto scientifici ma anche sociali, la lettura svolta dal Prof. Iacoponi presso l’Aula Magna della Facoltà di Agraria dell’ Università di Pisa e organizzata dalla Sezione Centro-Ovest dei Georgofili, approfondisce i limiti delle interpretazioni deterministiche della natura del vivente, della sua origine e successiva evoluzione. Appaiono più consone le interpretazioni consentite dalle teorie della complessità, scaturite dalle rivoluzioni scientifiche del secolo scorso. Le scienze agrarie non sono valutate dalla società per i loro risvolti teorici ma per le tecnologie innovative da esse prodotte, vere e proprie “mutazioni” sulle quali il mercato opera “selezioni” che formano l’oggetto di studio dell’economia agraria, che indaga le reti complesse formate da tecnici divulgatori, aziende agrarie, mercati e consumatori. Allargando lo sguardo al più vasto e complesso reticolo che a livello nazionale e internazionale connette scienziati della vita, tecnologi agrari e valori della società moderna, la lettura ha concluso che le scienze agrarie formano un corpo unitario e indivisibile di conoscenze che si pongono alla frontiera fra tutti i viventi e la vita dell’uomo e della cui complessità docenti, ricercatori e studenti di Agraria devono essere responsabilmente consapevoli. Le Facoltà di Agraria dovrebbero favorire negli studenti la percezione che la complessità delle scienza agrarie non è un limite ma un’opportunità della quale essi possono essere resi edotti anche attraverso lo studio della storia e della filosofia della scienza.

 

 

 

Giulia Bartalozzi

Ufficio Stampa

 

Accademia dei Georgofili

Logge Uffizi Corti - 50122 Firenze

Tel. 055 212114

Cell. 338 3901467

e-mail: ufficio.stampa@georgofili.it

 

www.georgofili.it

www.georgofili.info

http://www.facebook.com/profile.php?id=100001618220432&ref=ts

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl