Energia: Libro verde , i consigli per risparmiare...

E proprio a questo si pensava con l'European Green Light Programme, che si propone miglioramenti dell'efficienza energetica con un potenziale di pi del 50%.

05/lug/2005 01.26.26 Quibio.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ENERGIA: LIBRO VERDE, I CONSIGLI PER RISPARMIARE

(ANSA) - ROMA, 4 LUG - Risparmio energetico, come fare? Secondo il libro verde della Commissione un calo del 10 per cento dei consumi possibile senza intervenire sul quadro legislative attuale. L'attuazione della direttiva sull' efficienza energetica degli edifici a partire dal 2006 garantirebbe un risparmio stimato in circa 40 Mtep (milioni di tonnellate equivalenti di petrolio) entro il 2020. La Commissione si propone a questo scopo di fornire agli Stati membri gli strumenti utili per lo sviluppo di una metodologia di calcolo armonizzata e omogenea sulle prestazioni energetiche dell'edilizia, anche sulla base degli indicatori e degli attuali strumenti di certificazione. E in futuro sara possibile estendere le misure che la direttiva prevede per gli edifici di nuova costruzione anche ai lavori di ristrutturazione, quali che siano le dimensioni dell'edificio. I benefici non sarebbero solo ambientali. Oltre al risparmio nei consumi, l'applicazione pi allargata della direttiva potrebbe comportare importanti ricadute occupazionali. Al risparmio di 70 Mtep, potrebbe corrispondere anche la creazione di 250 mila posti di lavoro a tempo pieno di personale specializzato. Ma anche su scala minore possibile contribuire a una strategia di risparmio energetico. E proprio a questo si pensava con l'European Green Light Programme, che si propone miglioramenti dell'efficienza energetica con un potenziale di pi del 50%. Basta pensare che una lampadina 'verde' consuma 5 volte meno elettricit di una lampadina normale, la semplice sostituzione delle lampadine potrebbe generare una economia di 100 euro all anno in una normale famiglia europea. Altrettanto efficaci potrebbero rivelarsi le misure per l' informazione e la sensibilizzazione dei cittadini sulle prestazioni e i consumi energetici degli elettrodomestici e degli apparecchi e sistemi di riscaldamento e condizionamento. Questi ultimi, qualora non siano in condizioni di perfetta efficienza incidono in una perc! entuale del 5-10% sui consumi totali di energia del settore residenziale. A questo scopo il libro verde della Commissione raccomanda l adozione di sistemi di controllo e sorveglianza delle prestazioni e dei consumi nelle abitazioni e nei condomini, in grado di dare tempestivi allarmi su dispersioni inutili di corrente o sui malfunzionamenti. Un altro settore strategico secondo il Libro Verde quello della riduzione dei consumi dei trasporti, aumentati nel 2005 di 170 Mtep, circa il 10 % dei consumi totali. Nella direzione di una maggiore efficienza si sono mossi gli accordi volontari sottoscritti con l'industria del settore, grazie ai quali nel 2008/2009 la flotta di vetture nuove immesse sul mercato registreranno una riduzione di consumi di carburante del 25% rispetto al 1998. Ma per imprimere un trend positivo il libro verde indica alcune misure prioritarie. Lo sviluppo del ciclo combinato a gas, prima di tutto e lo sviluppo di sistemi che limitino le dispersioni nella catena di approvvigionamento e nei sistemi di raffreddamento. Ovviamente altre misure devono riguardare la razionalizzazione del traffico, nel quale il libro verde include anche quello aereo, e per la quale sta lavorando il programma Galileo e i vari sistemi di navigazione satellitare. Ma auspica anche un maggiore impegno delle amministrazioni pubbliche per il rinnovo del parco circolante mediante l'adozione di mezzi pi sostenibili, per l' introduzione di restrizioni al traffico, per la defiscalizzazione dei mezzi di trasporto pi 'verdi'. Secondo il libro verde una corretta applicazione delle misure esistenti potrebbe comportare un risparmio al 2020 di 41 Mtep dagli impianti di riscaldamento e raffreddamento degli edifici e di 15 Mtep dalle apparecchiature elettriche; di 16 Mtep dall'industria, di 45 Mtep dai trasporti e di 33 Mtep da altre tipologia di trasformazione di energia. Un discorso a parte merita la cogenerazione che potrebbe produrre un risparmio di 40 Mtep e che rappresenta uno dei pi importanti settori di efficienza energetica, sopra! ttutto s e gli Stati membri rispetteranno la scadenza di trasposizione della direttiva fissata nel 2006 e se verranno introdotti sistemi adeguati nel riscaldamento e condizionamento delle citt europee, come la direttiva imporrebbe. (ANSA). XLO
04/07/2005 09:15 fonte http://www.ansa.it

Quibio.it l' usa e getta che rispetta l'ambiente - Il primo negozio on line di vendita di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

Quibio.it  l' usa e getta che rispetta l'ambiente -

Il primo e-commerce di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl