Comunicato LAV. CENONE, LA LAV PROPONE UN MENU VEG PER CELEBRARE LA NATIVITA': SCELTA ETICA E CONSAPEVOLE PER RISPARMIARE LA VITA DI MILIONI DI ANIMALI. SCOPRI LE NUOVE RICETTE SU WWW.CAMBIAMENU.IT

Allegati

21/dic/2010 15.08.37 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 21 dicembre 2010

CENONE, LA LAV PROPONE UN MENU VEG PER CELEBRARE LA NATIVITA’: SCELTA ETICA E CONSAPEVOLE PER RISPARMIARE LA VITA DI MILIONI DI ANIMALI. SCOPRI LE NUOVE RICETTE SU WWW.CAMBIAMENU.IT

 

Pensare di festeggiare il Natale in modo tradizionale e banchettare, invece, con caratteristici pesci asiatici: è questo uno dei rischi cui sono esposti ogni anno milioni di italiani che portano sulle tavole delle feste menu a base di pesce, nella convinzione che sia pescato nei mari italiani. I consumatori italiani spesso ignorano di “gustare”, ad esempio, il pesce pangasio: un tipico pesce d’acqua dolce vietnamita, che costa circa 5 euro al chilogrammo, ma a volte viene rivenduto a un prezzo ben maggiore.

 

Proprio nei giorni che precedono le feste, infatti, aumenta il rischio di truffe agroalimentari in corrispondenza dell’aumento dei consumi, tra cui il consumo di carne e di pesce. 896mila le tonnellate di pesce importato nel nostro Paese nel 2008, contro le 465mila pescate in Italia nello stesso anno (fonte: elaborazione LAV su dati Ismea), per un consumo annuo pro capite di 20,5 kg: dati che non lasciano dubbi sull’alta probabilità che hanno i consumatori di portare in tavola pesce pescato all’estero.

 

L’alternativa c’è, ed è semplicissima: scegliere di non mangiare animali, contribuendo così a risparmiare la vita a decine di milioni di esseri viventi. Ogni anno, infatti, oltre alle altre carni, nei piatti degli italiani finiscono anche milioni di agnelli e capretti: più di 6 milioni quelli macellati nel solo 2009, con un triste primato nel periodo natalizio, per un consumo pro capite annuo di 1,4 kg (fonte: elaborazione LAV su dati Istat).

 

La LAV propone, anche quest’anno, un originale menu di Natale privo di ingredienti animali, per festeggiare con gusto, senza sensi di colpa e in modo consapevole. Come di consueto, le ricette sono state ideate da maestri della ristorazione: per questa occasione, da Alessia La Serra e Massimo Dolce, chef e titolare de “Il gECO BIOndo”, trattoria bio-vegetariana a Roma. Insalatina di radici con fondente la loro proposta per l’antipasto; lasagnette all’ortolana senza uova per il primo, seguite da scaloppine di seitan ai porcini e cavolfiori saltati con tamari e sesamo. E per finire, una deliziosa torta di arance e cioccolata fondente o una mousse ai frutti di bosco.

 

Visitando il sito www.cambiamenu.it  e mettendone in atto i consigli, tutti possono contribuire e salvare la vita di milioni di animali, e non solo a Natalecommentano Roberta Bartocci e Paola Segurini del settore Vegetarismo della LAVOgni mese, infatti, vengono selezionate da chef di alto livello ricette prelibate, in grado di accontentare anche i consumatori più esigenti”.

 

Polpettine di miglio con porri e zucca gialla, orzotto con castagne e foglie di finocchio, farrotto sedano e noci, sformatino di porcini, farro e lenticchie, seitan al radicchio rosso o al pepe verde. Le ricette di questi e altri gustosi piatti sono disponibili su www.cambiamenu.it: suggerimenti per portare in tavola menu facili da realizzare, saporiti e bilanciati dal punto di vista nutrizionale.

 

SEGUONO TABELLE: produzione e importazioni del settore ittico in Italia. Consumo di carni ovicaprine.

 

21.12.2010

Ufficio stampa LAV 06.4461325 – 329.0398535 – 339 1742586

www.lav.it


 

 

BILANCIO DI ATTIVITA’ DEL SETTORE ITTICO IN ITALIA

 

 

Indicatori

Migliaia di tonnellate

Var. %

 

2007

2008

07/06

08/07

 

Produzione

524

465

-3,1

-11,3

 

Importazioni

934

896

3,6

-4,0

Elaborazione Ufficio stampa LAV su dati Ismea

 

 

 

 

 

BILANCIO DI ATTIVITA’ DEL SETTORE ITTICO IN ITALIA

(Valori in migliaia di tonnellate)

 

Elaborazione Ufficio stampa LAV su dati Ismea

 

 

 

 

 

 

Consumo apparente di carni ovicaprine pro capite in Italia, Kg /Anno.

Anni 2004-2009 - valori assoluti

Anni

Consumo apparente di carni ovicaprine procapite

2004

1,5

2005

1,5

2006

1,6

2007

1,5

2008

1,4

2009

1,4

Elaborazione Ufficio stampa LAV su dati Istat

 

 

 

 

 

 

 

 

MACELLAZIONE OVICAPRINA 2007, 2008 e 2009 A CONFRONTO

Anni 2007, 2008 e 2009 – valori assoluti (animali abbattuti)

 

Macellazione ovicaprina 2007

Macellazione ovicaprina 2008

Macellazione ovicaprina 2009

Variazione assoluta 2007/2009

Italia

6.882.767

6500717

6422733

-460034

Elaborazione Ufficio stampa LAV su dati Istat

 

 

 

 

 

Macellazione ovicaprina 2007 2008 e 2009 a confronto

 

Anni 2007,  2008, 2009  - valori assoluti (animali abbattuti)

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5721 (20101221) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5721 (20101221) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl