Comunicato LAV. ELEFANTI DEGLI ITALIANI ELVIS ERRANI E CESARE TOGNI A CATENA CORTA DURANTE TOURNEE IN OLANDA. DENUNCIA DELL'ASSOCIAZIONE TEDESCA ELEFANTEN-SCHUTZ EUROPA E.V. , DIFFUSA IN ITALIA DALLA LAV

Allegati

30/dic/2010 16.11.41 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa LAV 30 dicembre 2010

ELEFANTI DEGLI ITALIANI ELVIS ERRANI E CESARE TOGNI A CATENA CORTA DURANTE TOURNEE IN OLANDA. DENUNCIA DELL’ASSOCIAZIONE TEDESCA ELEFANTEN-SCHUTZ EUROPA E.V. , DIFFUSA IN ITALIA DALLA LAV

 

Alcuni elefanti degli italiani Elvis Errani e Cesare Togni, questo mese in tournée in Olanda, sono stati fotografati da alcuni volontari dell’associazione tedesca “European Elephant Group, Elefanten-Schutz Europa e.V.” in condizioni di detenzione per le quali in Italia sarebbero stati denunciati per maltrattamenti. Lo comunica in Italia la LAV che sta conducendo la campagna “Vogliamo un circo umano” per la riconversione dei circhi in spettacoli senza animali, riferendo che gli attivisti tedeschi, infatti, dopo aver assistito agli spettacoli dei circhi che ospitavano le esibizioni dei domatori italiani, hanno visitato le strutture per la detenzione degli elefanti e realizzato delle riprese.

 

Nel video, disponibile su youtube (http://www.youtube.com/watch?v=tZMBC2qe9kM) , sono visibili le condizioni di detenzione degli elefanti di Elvis Errani (presso il Kerst Circus Ahoy a Rotterdam) e di Cesare Togni (presso il Mega Kerst Circus a Den Bosch), oltre a quelle di un altro circo. Nelle immagini si vedono chiaramente gli animali immobilizzati con catene cortissime legate a pedane di legno, senza la minima libertà di movimento. I tre elefanti di Elvis Errani (ospite del Kerst Circus Ahoy), in particolare, erano chiusi in una tenda di dimensioni ridotte, circa 12 metri per 6, priva di arricchimenti ambientali e di lettiera o paglia (vedi foto). Assente anche la recinzione, sia interna che esterna.

 

In Italia è assolutamente proibito detenere gli elefanti a catena se non per il tempo strettamente necessario agli spostamenti, così come stabilito dalla Commissione Scientifica Cites del Ministero dell’Ambientecommenta Nadia Masutti, responsabile LAV settore CirchiIn Olanda, invece, non vi sono criteri che stabiliscano la corretta detenzione degli elefanti, perché i circhi olandesi non ne hanno, per cui l’indagine dell’Elefanten-Schutz Europa e.V. ha creato una strana situazione in quanto le autorità olandesi non sanno come agire nei confronti dei due domatori italiani”.

 

Peraltro Elvis Errani, rampollo della nota famiglia circense italiana, nel 2009 aveva vinto il Clown di bronzo al Festival Internazionale Circense di Montecarlo, per i suoi elefanti che, secondo la stampa, erano stati domati con tecniche ‘dolci’. “Ma le immagini girate dagli attivisti tedeschi, con cui la LAV collabora, fanno piena luce sulla presunta dolcezza dei metodi di addestramento degli elefanti.  Nel video sono evidenti i movimenti ripetitivi ed ossessivi dovuti alla forzata e perdurante  immobilità, segno evidente dello stress cui sono sottoposti questi animaliconclude Nadia Masutti, responsabile LAV settore CirchiAncora una volta la cruda realtà smentisce le dichiarazioni dei circensi che professano di continuo il loro discutibile amore per i propri animali.”

 

 

                             

Gli elefanti di Elvis Errani presso il Kerst Circus Ahoy (dic. 2010)           Il Kerst Circus Ahoy attendato a Rotterdam (dic. 2010)                         

                               foto European Elephant Group, Elefanten-Schutz Europa e.V.

 

 

La LAV invita i cittadini, in particolare in questi giorni di festa, a scegliere sempre gli spettacoli senza uso di animali e a sostenere la campagna “Vogliamo un circo umano” firmando le petizioni on line disponbibili su www.lav.it , con le quali si chiede una nuova legge in favore dei circhi senza animali.

 

30.12.2010

Ufficio stampa LAV 06.4461325 – 329.0398535

www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5746 (20101230) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl