Comunicato LAV. EURISPES: MAGGIORANZA D'INTERVISTATI CONTRARI A VIVISEZIONE, CACCIA, CIRCO CON ANIMALI, PELLICCE, LOTTE TRA CANI, ABBANDONO. VEGETARIANI E VEGAN FENOMENO SOCIALE

EURISPES: MAGGIORANZA D'INTERVISTATI CONTRARI A VIVISEZIONE, CACCIA, CIRCO CON ANIMALI, PELLICCE, LOTTE TRA CANI, ABBANDONO.

28/gen/2011 14.04.43 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Comunicato stampa LAV 28 gennaio 2011

SONDAGGIO EURISPES: MAGGIORANZA D’INTERVISTATI CONTRARI A VIVISEZIONE, CACCIA, CIRCO CON ANIMALI, PELLICCE, LOTTE TRA CANI, ABBANDONO. VEGETARIANI E VEGANI: FENOMENO SOCIALE

LAV: IMPORTANTE MONITO ALLA CLASSE POLITICA A REALIZZARE LE RIFORME CHIESTE DA ANNI

“Nel sondaggio Eurispes diffuso oggi, in tema di caccia, pellicce, circhi, sperimentazione animale, lotte tra cani, abbandono di animali, alimentazione vegetariana, gli intervistati dimostrano maturità e sensibilità in materia di tutela degli animali, confermando i risultati di altri recenti sondaggi ad esempio in tema di caccia - afferma Gianluca Felicetti, presidente della LAV - Questi dati sono un nuovo forte monito alla classe politica nazionale ma anche alle amministrazioni locali, a realizzare al più presto le indispensabili riforme in questi settori: le proposte non mancano, come ad esempio quelle da avanzate da tempo dalla LAV in tema di caccia, di riconversione dei circhi in spettacoli senza animali, di incentivazione dei metodi di sperimentazione senza uso di animali, di opzione vegetariana nelle mense pubbliche e di alimentazione etica e salutare”.

“Non poteva che essere elevata (90,7%) la disapprovazione verso le lotte tra cani, denunciata e combattuta da anni dalla LAV e dal suo Osservatorio Zoomafia, mentre il 2,4% degli intervistati che si è dichiarato a favore, evidentemente o è a favore della criminalità o ha dimenticato che si tratta di un crimine”, dichiara Ciro Troiano, responsabile dell’Osservatorio Zoomafia della LAV. 

Secondo i dati diffusi oggi dall’'Eurispes, infatti,  emerge che:

- oltre la metà del campione degli intervistati non approva per niente la caccia (56,6%) e il 23,9% afferma di approvarla ''poco''.

-La percentuale di quanti disapprovano le pellicce raggiunge l'83% delle risposte (58,8% ''per niente'' e 24,2% ''poco'').  Resta un 14,1% di favorevoli che - secondo il commento della LAV – evidentemente è ancora insensibile alle grandi sofferenze degli animali allevati e uccisi per questo scopo.

-Solo il 10,1% degli intervistati, giudica positivamente l'utilizzo degli animali all'interno degli spettacoli circensi. Anche l'acquisto di animali esotici non trova consenso: sono infatti il 9,5% coloro che accetterebbero di togliere alle foreste tropicali parte della loro fauna.

- La sperimentazione medica sugli animali è messa al bando dai più (88%), ed è considerata come ammissibile solo dall'8,2% degli italiani, il 7,4% dei quali lo trova un comportamento abbastanza tollerabile.

–In tema di combattimenti tra animali, la disapprovazione è molto ampia (90,7%), sebbene incontri l’approvazione del 2,4% degli intervistati.

-Assolutamente antisociale è giudicato invece il comportamento di quanti abbandonano il proprio animale domestico pur di andare in vacanza (98,2%): un reato punito dal Codice penale.

-Vegetariani e Vegani si confermano un fenomeno sociale: mangiare esclusivamente vegetali e' un'abitudine per il 6,3% della popolazione.

28 gennaio 2011

Ufficio Stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5826 (20110128) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl