nota stampa APE MINISTRO ROMANI ATTENZIONE A NON GETTARE IL BAMBINO CON L'ACQUA SPORCA

nota stampa APE MINISTRO ROMANI ATTENZIONE A NON GETTARE IL BAMBINO CON L'ACQUA SPORCA.

Allegati

25/feb/2011 17.01.31 APER Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Copia di Logo-APER-bassa-def..jpg

 

Nota per la Stampa

 

APER: MINISTRO ROMANI ATTENZIONE A NON GETTARE IL BAMBINO CON L’ACQUA SPORCA, IL DECRETO LEGISLATIVO INVECE DI MORALIZZARE RISCHIA DI PARALIZZARE
IL SETTORE DELLE RINNOVABILI

 

 

Milano, 25 febbraio 2010 – Dalla valutazione delle indiscrezioni di queste ore in merito alla bozza di decreto di recepimento delle direttiva europea 28/2009/CE, sembra concretizzarsi il rischio che il provvedimento possa provocare la paralisi per tutto il settore delle rinnovabili. 

Il decreto che in recepimento della direttiva europea dovrebbe promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili ai fini  del raggiungimento degli obiettivi al 2020, si sta invece rivelando uno strumento che per sanzionare presunti sviluppi speculativi del settore finisce per bloccare il settore nel suo complesso, non solo i grandi investimenti ma anche la generazione distribuita e gli impianti domestici di piccola taglia, emblematico al riguardo il blocco imposto alla crescita del fotovoltaico di qualsiasi dimensione.

 

Per questo motivo APER esprime un accorato appello al Ministro Romani perché consideri con la dovuta cautela gli effetti che tali disposizioni potrebbero avere sia per il settore economico in Italia sia per il raggiungimento degli obiettivi europei.

 

 

 

Fondata nel 1987, APER (Associazione Produttori Energia da fonti Rinnovabili) riunisce e rappresenta i produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili per tutelarne i diritti e promuoverne gli interessi a livello nazionale ed internazionale. E’ la prima associazione italiana in quanto a rappresentatività e una delle maggiori a livello europeo per numero di associati e potenza installata. Attualmente conta oltre 460 iscritti, più di 1.100 impianti per un totale di oltre di 7.600 MW di potenza elettrica installata che utilizza il soffio del vento, la forza dell’acqua, i raggi del sole e la vitalità della natura per produrre circa 25 miliardi di kWh all’anno a cui corrisponde una riduzione di emissioni di Co2 di oltre 18 milioni di tonnellate annue.

 

 

Per ulteriori informazioni:

 

Claudia Abelli

Responsabile Comunicazione APER

Via Pergolesi 27, 20124 Milano
Tel. (+39) 02 / 6692 673  Fax  (+39) 02 / 6749 0140

e-mail: claudia.abelli@aper.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl