Piazza Girdino, la più grande vetrina ecologica e solidale della Romagna...

20/set/2005 01.22.32 Quibio.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Quibio.it l' usa e getta che rispetta l'ambiente - Il primo negozio on line di vendita di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

Quibio.it  l' usa e getta che rispetta l'ambiente -

Il primo e-commerce di prodotti usa e getta Bio eco-compatibili come piatti, bicchieri ecc... rigorosamente biodegradabili e compostabili al 100%.

PIAZZA GIARDINO

Piazza Giardino pone al centro il benessere e la felicità di tutte le persone coinvolte nella sua progettazione, realizzazione e utilizzo. 
Il rapporto tra le persone e le aziende all’interno di Piazza Giardino sarà basato su un’evoluzione migliorativa della formula win win (formula che sta a indicare che entrambi i partners di un rapporto economico e/o commerciale vincono, ottengono vantaggi e soddisfazione dalla relazione intercorsa perché ognuno dei due conosce e si sforza di soddisfare i bisogni, le richieste dell’altro).  Porre al centro il benessere e la felicità delle persone comporta l’abbandono del modello preda e predatore che caratterizza attualmente la maggior parte dei rapporti economici, commerciali e finanziari e sostituirlo con la ricerca della massima trasparenza e la massimizzazione della soddisfazione del cliente/utente nel rapporto qualità prezzo. Piazza Giardino cercherà di stimolare la riduzione dei consumi superflui, la conversione verso il risparmio energetico e di ogni risorsa, lo sviluppo di relazioni umane piacevoli e conviviali grazie alla progettazione degli ambienti urbani progettati e realizzati per ottenere questi risultati invece della speculazione edilizia.

IL  PROGETTO
Il progetto di Piazza Giardino prevede la costruzione di 7.000 mq. su un’area già acquistata di 11.800 mq., su cui attualmente sono costruiti due capannoni (magazzino + ufficio) di circa 1.000 mq. ognuno, che sono destinati ad essere demoliti per far posto ai nuovi edifici in corso di progettazione.

Le attività di cui è previsto l’insediamento sono state raggruppate in base alla finalità.

Area Ospitalità e intrattenimento

Area attività commerciali

Area servizi e associazioni

Area Mercato del biologico

Area discount dell’automobilista ecologico  

Area bambini

Area salute e benessere

Piazza Giardino vuole apportare beneficio alla collettività, dando spazio alla qualità, all’innovazione e allo stare bene. Il nostro  progetto intende sviluppare l’economia locale rivolgendosi a piccole imprese cooperative e non, artigiani, agricoltori biologici, associazioni e professionisti, impegnati nella costruzione di nuovi rapporti economici e sociali. Vogliamo dimostrare e dare un esempio concreto che si può realizzare un luogo costruito a misura dell’essere umano, bello da vedere e piacevole da vivere, organizzato in modo da facilitare e rafforzare i rapporti umani e i legami sociali. Gli spazi di Piazza Giardino saranno luminosi, condivisi e accoglienti. Per noi è importante realizzare occasioni di incontro, relazioni e amicizia per riscoprire una vita ricca di gioia che appaghi corpo, mente e spirito, in armonia con la natura. I nostri valori disseminati a Piazza Giardino sono la partecipazione, la trasparenza, la condivisione, la solidarietà, l’onestà, la comunità, il commercio equo, il biologico, il rispetto per la persona umana, per il sociale e per l’ambiente.

CHI  C’E’ DIETRO  QUESTA  INIZIATIVA
Macro è una Società Cooperativa, con sede a Cesena in Romagna, che dal 1987 svolge come attività principale la pubblicazione di libri e riviste, di recente anche DVD (
www.macroedizioni.it). All’interno della cooperativa c’è un settore per la raccolta del risparmio tra i soci, denominato macrocredit (www.macrocredit), che ha consentito lo sviluppo dell’attività editoriale in questi anni e l’acquisto dei terreni su cui sarà costruita Piazza Giardino.
La cooperativa Macro è formata e guidata da persone che vogliono realizzare una grande comunità con cui promuovere e sviluppare attività economiche, sociali, culturali e di servizi, guidate da orientamenti etici e solidali. Oggi si avverte, da più parti, la necessità di costruire un nuovo sistema economico e sociale fondato su una corretta relazione tra economia, società, persona umana e ambiente. Grazie alle nuove conoscenze e tecnologie ci sentiamo pronti a soddisfare questa necessità sociale costruendo delle strutture economiche aggregative capaci di procurare progresso e prosperità a tutte le parti coinvolte nell’impresa, compresa la comunità locale e l’ambiente.

DOVE  SI  TROVA  PIAZZA  GIARDINO
Piazza Giardino, che noi amiamo definire “il più grande centro ecologico e solidale della Romagna”, sorgerà nello svincolo di Cesena Ovest, a Diegaro di Cesena, alla confluenza di tre grandi arterie stradali: la superstrada E45 Ravenna-Roma, l’autostrada A14 Bologna-Rimini e la via Emilia.
Piazza Giardino è situata in una posizione che gode di grande visibilità, in uno spazio dove passano molte migliaia di macchine ogni giorno. La posizione è nel punto più centrale della regione Romagna, facilmente raggiungibile in poco tempo dai maggiori centri urbani (Rimini, Ravenna, Forlì e Faenza), ma a meno di un’ora di macchina o treno da grandi città come Bologna, Pesaro e Ancona. È una zona economicamente prospera e commercialmente favorevole perché 600.000 persone sono a meno di venti minuti di distanza e 2 milioni a meno di un’ora. La riviera adriatica d’estate attira milioni di turisti da ogni parte d’Europa.

I  TEMPI  PREVISTI  DI  REALIZZAZIONE
Il nostro percorso verso Piazza Giardino è iniziato nel 2002, anno in cui abbiamo acquistato un primo lotto, con relativo fabbricato, di 5.800 mq di cui 3.500 edificabili. Successivamente nel 2004, abbiamo deciso di acquistare un secondo lotto, con relativo fabbricato, adiacente al primo. L’area di Piazza Giardino è così raddoppiata diventando di 11.800 mq con un indice di edificabilità del 60% pari  a circa 7.000 mq. In seguito al raddoppio della superficie disponibile si è reso necessario avviare la revisione di tutto il progetto per garantire la sua fattibilità economica, finanziaria ed ambientale. In questo tempo abbiamo preparato i bilanci preventivi sulle singole attività e abbiamo incontrato i primi imprenditori e professionisti interessati a svolgere le loro attività commerciali e di servizi presso Piazza Giardino.

IL  PROGETTO  ARCHITETTONICO
Per la costruzione di Piazza Giardino ci siamo rivolti a esperti di bioarchitettura e bioedilizia, in quanto è nostro intento minimizzare l’impatto ambientale; utilizzare materiale di costruzione e arredamento con recupero e riciclo; utilizzare l’energia bioclimatica per la luminosità, il riscaldamento e il raffreddamento dei locali; consumare acqua con sistemi di recupero, valorizzazione e depurazione degli apporti naturali; fare e promuovere la cultura della raccolta differenziata dei rifiuti e del risparmio energetico; piantare molto verde per dimostrare che si può costruire e vivere in modo diverso.
La sfida è quella di far fiorire un multicolore giardino realizzando e riunendo insieme diverse aree con attività economiche, commerciali, culturali, ricreative e di servizi.

LE  TRE  FASI  REALIZZATIVE
Lo sviluppo del progetto Piazza Giardino prevede la sua realizzazione in tre distinte fasi.
Durante la prima fase (2005-2007) completeremo la redazione del progetto e l’iter burocratico per la sua approvazione, portandolo al tempo stesso a conoscenza degli interlocutori interessati all’impresa ossia imprenditori, finanziatori, risparmiatori, enti locali, associazioni, cooperative, comunità locale. In questa prima fase si è già realizzato all’interno dei locali di Piazza Giardino la redazione di una rivista di economia solidale, finanza etica e consumo critico denominata il Consapevole; l’apertura di una filiale della cooperativa sociale  e interculturale Sesamo per l’integrazione dei migranti; l’avvio dell’attività di officina attuando un primo passo per la realizzazione del discount dell’automobilista ecologico;  l’avvio o la progettazione di alcune attività che riguardano la cultura, il benessere e i bambini.

Nella seconda fase del 2008-2009 si prevede la costruzione definitiva dell’area Piazza Giardino.

Nella terza fase, a partire dal 2009 tutte le attività saranno funzionanti nella loro sede definitiva.

fonte www.piazzagiardino.it

Commenta la notizia su www.QuibioBlog.net

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl