Comunicato LAV. ISTITUITO PRIMO CENTRO REFERENZA IN ITALIA PER SVILUPPO METODI ALTERNATIVI A SPERIMENTAZIONE ANIMALE. LAV: PRIMA POSITIVA E CONCRETA APPLICAZIONE DECRETO 116/92...

LAV: PRIMA POSITIVA E CONCRETA APPLICAZIONE DECRETO 116/92.... Comunicato stampa LAV 20 aprile 2011 Sottosegretario alla Salute firma decreto d'istituzione del primo Centro di referenza in Italia per lo sviluppo dei metodi alternativi alla sperimentazione animale.

20/apr/2011 17.19.04 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 20 aprile 2011

 

Sottosegretario alla Salute firma decreto d’istituzione del primo  Centro di referenza in Italia per lo sviluppo dei metodi alternativi alla sperimentazione animale.

LAV: prima positiva e concreta applicazione del decreto 116/92 che affida al Ministero responsabilità in materia di riconoscimento di metodi alternativi

 

La LAV esprime grande apprezzamento per l’istituzione, presso l’Istituto Zooprofilattico (IZS) della Lombardia ed Emilia Romagna, con sede a Brescia, del primo “Centro di Referenza Nazionale per i metodi alternativi, benessere e cura degli animali da laboratorio”, il cui decreto è stato firmato oggi dal Sottosegretario alla Salute On. Francesca Martini. Si tratta della prima concreta applicazione del Decreto Legislativo 116 del 1992 su questo tema, che affida al Ministero della Salute responsabilità su questo tema, anche per il riconoscimento ufficiale dei metodi alternativi ai test su animali, e del Decreto Legislativo sul funzionamento degli IZS che affida loro responsabilità tecnico-scientifiche.

 

“Finalmente un segnale tangibile di un Paese che può essere modello di riferimento per tutta l'Europa, confermando la volontà dei cittadini contrari alla sperimentazione e la volontà di un progresso scientifico che tuteli, nei fatti, la salute umana e la vita animale - dichiara  Michela Kuan, biologa, responsabile LAV vivisezione - Da 20 anni legifera in Italia il Decreto Legislativo 116/92 che sostiene i metodi alternativi in vari articoli e successive circolari, ma nonostante ciò, i numeri legati alla sperimentazione non diminuiscono e il modello di riferimento continua ad essere quello animale. Speriamo che l'Istituzione di questo primo Centro di referenza in Italia per lo sviluppo dei metodi alternativi alla sperimentazione animale possa portare ad una oggettiva diminuzione delle 800000 cavie nei laboratori, nell'ottica di arrivare al traguardo finale di una ricerca senza animali. Confidiamo nell’impegno e nella sensibilità del Sottosegretario Martini affinché questo Centro di Referenza nazionale operi concretamente e bene.”

 

20 aprile 2011

 

Ufficio Stampa LAV

Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma

tel. 06 4461325 - 339 1742586 - fax 06 4461326

ufficiostampa@lav.it

www.lav.it

 

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6058 (20110420) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6058 (20110420) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl