Comunicato LAV. CANE TRANSGENICO (SEUL), LAV: ESPERIMENTO SCIENTIFICAMENTE INUTILE E IMMORALE

Allegati

29/lug/2011 16.46.21 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 28 luglio 2011

 

CANE TRANSGENICO (SEUL), LAV: ESPERIMENTO SCIENTIFICAMENTE INUTILE E IMMORALE

 

“Tegon, il cucciolo di cane beagle transgenico fatto nascere da scienziati sud-coreani dell’Università di Seul, è il simbolo dell’aberrazione mentale umana che propone inutili modelli sperimentali a spese di animali che non assomigliano più nemmeno a se stessi ma diventano mostruose marionette di un triste teatro”, afferma la biologa Michela Kuan, responsabile LAV Vivisezione.

 

Gli scienziati sud-coreani dell’Università di Seul - già tristemente noti per altre discutibili sperimentazioni su animali - avrebbero creato Tegon un cane modificato geneticamente tanto da brillare se esposto a luce ultravioletta, utilizzando gli stessi nuclei di cellule somatiche usate per Snuppy, il primo cane clonato al mondo.

 

Il nuovo esperimento è stato giustificato per le possibili applicazioni in campo medico, considerando i 268 geni che accomunano la nostra specie con quella canina: “Si tratta di una posizione che lascia troppe perplessità dal punto di vista scientifico, infatti non menziona il dato che i geni umani sono almeno 60mila e i cromosomi 46 mentre nel cane ben 78, ottenendo una distanza genetica enorme che si traduce in diversità anatomiche, fisiologiche e comportamentali evidenti”, precisa Michela Kuan.

 

Tegon, nel caso in cui sopravviva, dovrà servire come modello per malattie quali Parkinson e Alzheimer, patologie complesse che non insorgono nel cane e che nella nostra specie sono frutto di molteplici parametri in gran parte ancora sconosciuti. “Sarebbe molto più fruttuoso alimentare la ricerca sull’uomo, unico vero modello attendibile e predittivo - ad esempio attraverso investigazioni epidemiologiche e tecniche di imaging - piuttosto che continuare ad alimentare campi di ricerca con indici fallimentari elevati e troppo distanti da una concreta applicazione”, conclude la biologa della LAV.

 

Inoltre la LAV specifica che nessuna legge obbliga l’utilizzo di cani in quest’area scientifica ed è inaccettabile vedere autorizzati esperimenti inutili e immorali che utilizzano animali come semplici involucri smontabili e si allontanano irrimediabilmente dal lodevole fine della ricerca per la salute umana.

 

29 luglio 2011

Ufficio stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 

 

Maria Falvo
Responsabile Ufficio Stampa LAV
Cell. +39 339 1742586
E-mail: ufficiostampa@lav.it
LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 

Il tuo 5xMille alla LAV, salverai milioni di animali.
Un piccolo gesto che non costa nulla, ma vuol dire molto.
Codice fiscale: 80426840585
immagine_5xmille_280

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6334 (20110729) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6334 (20110729) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6334 (20110729) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl