Comunicato LAV. "TUO FIGLIO HA BISOGNO DI FERRO DELLA CARNE", LA LAV RICORRE ALL'AGCOM CONTRO SPOT TV DELLA MELLIN SULLO SVEZZAMENTO: UN MESSAGGIO FUORVIANTE SMENTITO DALLA SCIENZA, IL GARANTE PRENDA PROVVEDIMENTI

"TUO FIGLIO HA BISOGNO DI FERRO DELLA CARNE", LA LAV RICORRE ALL'AGCOM CONTRO SPOT TV DELLA MELLIN SULLO SVEZZAMENTO: UN MESSAGGIO FUORVIANTE SMENTITO DALLA SCIENZA, IL GARANTE PRENDA PROVVEDIMENTI.

Persone Maria Falvo Responsabile, Leonardo Pinelli, AGCOM
Luoghi Roma, Parma, Regina Margherita
Organizzazioni Mammeveg, American Dietetic Association, Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana, Consorzio Italiano Macellatori Industriali, Consorzio Carni Italiane Bovine Garantite, Mellin, Antitrust, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Internet Access Provider, LAV, Società Italiana di Pediatria
Argomenti medicina, politica, dietetica, economia

Allegati

02/set/2011 11.07.37 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Comunicato stampa LAV 2 settembre 2011

TUO FIGLIO HA BISOGNO DI FERRO DELLA CARNE”, LA LAV RICORRE ALL'AGCOM CONTRO SPOT TV DELLA MELLIN SULLO SVEZZAMENTO: UN MESSAGGIO FUORVIANTE SMENTITO DALLA SCIENZA, IL GARANTE PRENDA PROVVEDIMENTI

 

Una pubblicità ingannevole e fuorviante: con queste parole la LAV boccia lo spot tv Mellin per lo svezzamento, che propone la carne come alimento indispensabile per la nutrizione infantile, e annuncia il ricorso all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCOM) affinché sanzioni la réclame giudicata scorretta.

Lo spot infatti, trasmesso dal mese di giugno sulle principali emittenti televisive, pubblicizza gli omogeneizzati per lo svezzamento asserendo che “Per le sue esigenze specifiche tuo figlio ha bisogno di ferro della carne”.

Niente di più inesatto, ricorda la LAV, che già nel 1992 e nel 1997 aveva ottenuto dinanzi al Comitato di Controllo dell’IAP la modifica di messaggi del Consorzio Carni Italiane Bovine Garantite e del Consorzio Italiano Macellatori Industriali che avevano affermato che “la carne è indispensabile”: la necessità dell’assunzione di ferro da parte dei bambini attraverso il consumo di carne propugnata nello spot è costantemente smentita dagli studi scientifici degli ultimi decenni.

I bambini vegetariani, per fare un esempio, si ammalano meno rispetto agli onnivori, e hanno un andamento della crescita assolutamente normale. Lo ha dimostrato uno studio illustrato pochi mesi fa dal presidente della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV), Leonardo Pinelli, nel corso delle Giornate Pediatriche ''A. Laurinsich'', organizzate dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale e dalla Clinica Pediatrica dell'Università degli Studi di Parma, e condotto su bambini, tra il primo e il secondo anno di vita, nutriti con un regime alimentare esclusivamente veg.

Alle stesse conclusioni era arrivata anche l’American Dietetic Association, che, nel 2009, aveva confermato che “le diete totalmente vegetariane o vegane sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie - aggiungendo che -sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale”.

Un dato su tutti, infine, chiarisce la tendenziosità dello spot Mellin: l’apporto di ferro al bambino mediante un’alimentazione vegetariana equilibrata può essere quasi doppio rispetto a quello basato sul consumo di omogeneizzati Mellin a base di carne.

I benefici etici e salutari della scelta veg, d'altro canto, sono testimoniati senza mezzi termini dalle statistiche: secondo Eurispes, nel 2011 più del 7% della popolazione italiana ha scelto di non mangiare più né carne né pesce, segnando un passo avanti per la propria salute e risparmiando la vita di milioni e milioni di animali.

Informazioni e consigli sull’alimentazione senza ingredienti animali sono disponibili su www.cambiamenu.it: il sito della LAV dedicato all’alimentazione sostenibile. Inoltre, i genitori vegetariani in rete su Facebook possono condividere esperienze e avanzare istanze attraverso il gruppo “Mammeveg”: http://it-it.facebook.com/LAVmammeveg

 

2 settembre 2011

 

Ufficio stampa LAV 06.4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 

Maria Falvo
Responsabile Ufficio Stampa LAV
Cell. +39 339 1742586
E-mail: ufficiostampa@lav.it
LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 

Il tuo 5xMille alla LAV, salverai milioni di animali.
Un piccolo gesto che non costa nulla, ma vuol dire molto.
Codice fiscale: 80426840585
immagine_5xmille_280

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6428 (20110901) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6428 (20110901) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl