Comunicato LAV. CAVALLI DELLE BOTTICELLE DA MACELLO, LAV: ECCO LE PROVE... (in allegato)

06/ott/2011 16.07.27 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Logo LAV.bmp

Comunicato stampa LAV  6 ottobre 2011

CAVALLI DELLE BOTTICELLE DA MACELLO, LAV: ECCO LE PROVE.

 

NECESSARIA UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA INDIPENDENTE E LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA’ DELLE BOTTICELLE ALMENO FINO A PUBBLICAZIONE DEI RISULTATI DELLA COMMISSIONE

 

Per rispondere alle accuse di divulgare informazioni “false” e “prive di fondamento” in relazione al comunicato stampa diffuso dalla LAV ieri (5 ottobre n.d.r) che denunciava la destinazione al mattatoio di due cavalli delle botticelle, la LAV ha inviato una lettera al Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, all’Assessore all’Ambiente, Marco Visconti e al Dirigente dell’Ufficio tutela e benessere animali, Marcello Visca, fornendo la documentazione che attesta quanto in precedenza dichiarato.

 

Secondo quanto risulta dai documenti ufficiali ottenuti a seguito di una richiesta di accesso agli atti in base alle norme sulla trasparenza amministrativa, infatti, risulta chiaramente che due cavalli - BREDO LB e ROMOLO - sono “Destinati alla produzione alimentare ad uso umano (DPA)”, per iscritto nel Passaporto previsto dalle norme europee e nazionali (di rango giuridico superiore, quindi, ai Regolamenti comunali), per volontà del proprietario e accondiscendenza dell’Asl. (IN ALLEGATO)

Risultano inoltre 43 licenze in corso di validità, 47 cavalli attualmente in servizio, 6 cavalli dimessi negli ultimi cinque anni di cui non vi è alcuna documentazione comprovante la loro non macellazione.

Di 23 cavalli non sono stati forniti i documenti di riconoscimento, mentre su 14 licenze il nome del cavallo riportato non corrisponde al nome del cavallo riportato sull’attestato di idoneità.

Ad eccezione di tre animali, tutti i cavalli sono sprovvisti di microchip identificativo, e non riportano l’avvenuta iscrizione all’Anagrafe degli Equidi, ai sensi della Legge n.200 del 1 agosto 2003, successivamente regolamentata dai D.M. 5 maggio 2006 e 9 ottobre 2007.

 

Risulta evidente, dunque, la necessità di nominare una Commissione d’inchiesta indipendente e di procedere alla sospensione immediata delle attività delle botticelle fino almeno alla pubblicazione dei risultati della stessa.

 

Si allega la lettera inviata dalla LAV al Sindaco Alemanno, all’Assessore all’Ambiente, Marco Visconti e al Dirigente dell’Ufficio tutela e benessere animali, Marcello Visca, insieme ai certificati attestanti la destinazione finale dei cavalli BREDO LB e ROMOLO.

 

6 ottobre 2011

Ufficio Stampa LAV Sede nazionale tel. 06 4461325 – 339 1742586  www.lav.it 

Ufficio Stampa LAV Roma tel. 3204795552 – 06 4461325

 

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6521 (20111006) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6521 (20111006) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6521 (20111006) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6521 (20111006) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl