Comunicato LAV. TRASPORTI ANIMALI, RAPPORTO COMMISSIONE UE BLOCCA REVISIONE NORMATIVA. LAV: OCCASIONE MANCATA, L'UE DEVE IMPEGNARSI A RIVEDERE NORME PER GARANTIRE LA PROTEZIONE DEGLI ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO. FIRMA LA PETIZIONE 8HOURS...

TRASPORTI ANIMALI, RAPPORTO COMMISSIONE UE BLOCCA REVISIONE NORMATIVA.

Persone Maria Falvo Responsabile, Roberto Bennati
Luoghi Roma, Regina Margherita
Organizzazioni Comunità Europea, Unione Europea, LAV, commissione UE
Argomenti diritto, politica

Allegati

10/nov/2011 14.48.02 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

8hours_high-res_3c

 

Comunicato stampa LAV 10 novembre 2011

 

TRASPORTI ANIMALI, RAPPORTO COMMISSIONE UE BLOCCA REVISIONE NORMATIVA.

LAV: OCCASIONE MANCATA, L’UE DEVE IMPEGNARSI A RIVEDERE NORME PER GARANTIRE LA PROTEZIONE DEGLI ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO.

FIRMA LA PETIZIONE 8HOURS PER LIMITARE A OTTO ORE IL TRASPORTO DI ANIMALI VIVI

 

La Commissione Europea ha diffuso il Rapporto sulla revisione del Regolamento (CE) n. 1/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto, i risultati del quale sembrano escludere la necessità di una revisione della legislazione attuale.

 

Un’adeguata applicazione delle regole esistenti rimane quindi la priorità per la Commissione Europea, che elenca alcuni punti fondamentali d’intervento come l’implementazione delle norme per l'utilizzo di sistemi di navigazione, il miglioramento dei controlli e il monitoraggio dei viaggi.

 

“Le conclusioni di questo Rapporto rappresentano una mancata occasione della Commissione Europea di mettere mano a una normativa non più al passo con le più recenti evidenze scientifiche che dimostrano l’enorme impatto che i viaggi verso il mattatoio hanno sulla salute e sul benessere animale. – commenta Roberto Bennati, vicepresidente della LAV - Impatto confermato nel Rapporto dalla stessa CE secondo cui, in base alle informazioni disponibili, "persistono gravi problemi sul benessere degli animali durante il trasporto”.

 

Nonostante le norme sul trasporto di animali vivi in vigore nell’Unione Europea siano le più avanzate a livello mondiale, tuttavia, queste lasciano troppo spazio all'interpretazione e presentano enormi problemi rispetto ai controlli relativi al mancato rispetto delle stesse, che si traducono nella continua sofferenza degli animali.

 

Basarsi unicamente su una migliore applicazione della normativa in vigore, quindi, non è una soluzione efficace, “un primo passo verso una riduzione di questa inutile sofferenza è limitare la durata dei trasporti e introdurre una base giuridica per l'uso del GPS come strumento di controllo e di applicazione”, prosegue Bennati.

 

La LAV invita i cittadini a firmare la petizione 8hours (entro il 5 gennaio 2012), per imporre un limite temporale di otto ore al massimo al trasporto di animali vivi: “un primo fondamentale traguardo da raggiungere per porre fine alle sofferenze degli animali coinvolti”, conclude Bennati.

 

10 novembre 2011

Ufficio stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 

 

Maria Falvo
Responsabile Ufficio Stampa LAV
Cell. +39 339 1742586
E-mail: ufficiostampa@lav.it
LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6618 (20111110) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6618 (20111110) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl