Comunicato LAV. Boom di firme antipellicce, la LAV torna in piazza anche domani e domenica 18 dicembre per raccogliere altre adesioni

Boom di firme antipellicce, la LAV torna in piazza anche domani e domenica 18 dicembre per raccogliere altre adesioni.

Persone Maria Falvo Responsabile
Luoghi Roma, Italia, Genova, Modena, Veneto, Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Trieste, Frosinone, Nuoro, Regina Margherita, Enna, Pescara
Organizzazioni LAV
Argomenti zoologia, ecologia, giornalismo, editoria

Allegati

16/dic/2011 14.17.36 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 16 dicembre 2011

 

·         Boom di firme antipellicce, la LAV torna in piazza anche domani e domenica 18 dicembre per raccogliere altre adesioni

*    

*    

*   http://amministrazione.lav.it/uploads/76/38144_3848989484_099f584005_o.jpgSono più di 38.000 le firme già raccolte dalla LAV in poche ore per dire basta all'allevamento, la cattura in natura e l'uccisione di animali “da pelliccia”. Un numero destinato a salire sabato e domenica prossima: anche questo fine settimana infatti la LAV tornerà nelle piazze italiane per chiedere ai cittadini di firmare contro questa vergognosa mattanza che ogni anno, solo in Italia, provoca la morte di 200mila animali fra visoni e cincillà appositamente allevati. Dieci gli allevamenti ancora attivi nel Belpaese, dislocati fra Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia e Abruzzo.

Modena, Frosinone, Trieste, Pescara , Enna, Roma, Genova, Nuoro  sono solo alcune delle città in cui sarà possibile sostenere con la propria firma la proposta di legge della LAV, già depositata al Parlamento grazie a uno schieramento bi-partisan, per scrivere la parola fine a questa assurda filiera dell'orrore che mal si concilia con il buon gusto della moda.

Le immagini, lanciate dalla LAV nella nuova edizione del sito www.nonlosapevo.com, stanno facendo il giro del web: basta un click per scoprire gli agghiaccianti episodi di automutilazione e cannibalismo nelle gabbie d'allevamento. Non meno drammatiche le violenze delle catture in natura di animali per farne pellicce: una realtà documentata grazie ad una investigazione condotta per due anni da persone infiltrate tra i cacciatori di pellicce.

Per scoprire qual è la piazza più vicina basta cliccare QUI. Diffondi questa battaglia fra i tuoi amici e conoscenti, condividila in rete, e ricorda che puoi dettare tu la prossima regola della moda: per farlo, clicca qui e firma online la nostra petizione.

Guarda la gallery dell'orrore: allevamenti di volpi e visoni.

Foto nel testo: allevamento di visoni (foto di Network for animal freedom)

16 dicembre 2011

Ufficio Stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 www.lav.it

 

Maria Falvo
Responsabile Ufficio Stampa LAV
Cell. +39 339 1742586
E-mail: ufficiostampa@lav.it
LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6716 (20111216) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6716 (20111216) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl