Comunicato LAV. HAMBURGER IN PROVETTA, LAV: L'ALTERNATIVA DAVVERO SOSTENIBILE E' L'ALIMENTAZIONE PRIVA DI INGREDIENTI ANIMALI, GIA' SCELTA DA MILIONI DI PERSONE. ALIMENTARSI E' UNA NECESSITA', NON UN BUSINESS

HAMBURGER IN PROVETTA, LAV: l'ALTERNATIVA DAVVERO SOSTENIBILE È L'ALIMENTAZIONE PRIVA DI INGREDIENTI ANIMALI, GIÀ SCELTA DA MILIONI DI PERSONE.

Persone Paola Segurini
Luoghi Roma, Italia, Vancouver, Regina Margherita, Maastricht
Organizzazioni LAV
Argomenti economia, alimenti, gastronomia, commercio

Allegati

20/feb/2012 18.30.58 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Comunicato stampa LAV 20 febbraio 2012

 

HAMBURGER IN PROVETTA, LAV: L’ALTERNATIVA  DAVVERO SOSTENIBILE E’ L’ALIMENTAZIONE PRIVA DI INGREDIENTI ANIMALI, GIA’ SCELTA DA MILIONI DI PERSONE. ALIMENTARSI E’ UNA NECESSITA’, NON UN BUSINESS

 

L’alternativa più sostenibile, tanto sul piano ambientale quanto su quello etico e salutare, alla carne è l’alimentazione priva di ingredienti animali: una scelta già praticata da milioni di persone nel mondo. Con queste parole la LAV critica le ricerche in corso per la creazione di carne in provetta: il primo hamburger creato a partire da cellule staminali di mucca, potrebbe essere pronto già il prossimo ottobre. Lo ha affermato durante il meeting della American Academy of Arts and Sciences in corso a Vancouver,  Mark Post, ricercatore dell'università di Maastricht.

 

“Alimentarsi è una necessità per tutti e la qualità e le caratteristiche degli alimenti sono la prima forma di protezione della nostra salute: per questa ragione la produzione di cibo non può essere condizionata dalla logica del business, senza tenere conto invece di aspetti davvero prioritari come la tutela della salute collettiva e del pianeta, il rispetto degli animali”, afferma Paola Segurini, responsabile LAV Settore vegetarismo.

 

Negli ultimi 50 anni il consumo di carne nei paesi ricchi è aumentato in maniera esponenziale senza alcuna necessità (circa 87 kg il consumo procapite in Italia), alimentato da allevamenti ultraintesivi dove gli animali sono soltanto prodotti da immettere sul mercato. Oltre alle sofferenze inflitte a miliardi di animali, gli allevamenti sono almeno in parte responsabili dell’attuale emergenza climatica a causa dell’impatto deleterio che l’attività zootecnica ha sull’ambiente. Molti autorevoli studi, inoltre, da anni hanno individuato una forte correlazione tra consumo di carne e alcune serie patologie, in particolare alcune forme di cancro.

 

“La cucina mediterranea è ricca di ricette senza ingredienti animali: basti pensare ai piatti a base di legumi, nutrienti e anche dal costo modesto - prosegue Paola Segurini - non si tratta di rivoluzionare il nostro stile alimentare, ma più semplicemente di riscoprire anche le ricette dei nostri nonni ed essere davvero consapevoli di ciò che portiamo in tavola, scegliendo esclusivamente i prodotti migliori. Su www.cambiamenu.it è possibile trovare tante informazioni e ricette gustose adatte ad adulti ma anche ai bambini”.

 

20 febbraio 2012

 

Ufficio Stampa LAV 064461325 - 339 1742586 E-mail: ufficiostampa@lav.it
LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6899 (20120220) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl