Comunicato LAV. CACCIA: IN DISCUSSIONE GIOVEDI' 23 FEBBRAIO PRESSO LA COMMISSIONE AGRICOLTURA DELLA CAMERA L'ENNESIMO DDL "SALVA-FURBETTI". LAV: ATTO DI VERGOGNOSO CLIENTELISMO POLITICO CHE PRIVERA' LE CASSE DELLO STATO DI 3 MILIONI DI EURO

CACCIA: IN DISCUSSIONE GIOVEDÌ 23 FEBBRAIO PRESSO LA COMMISSIONE AGRICOLTURA DELLA CAMERA L'ENNESIMO DDL "SALVA-FURBETTI".

Persone Gianfranco Fini, Massimo Vitturi
Luoghi Roma, Alpi, Regina Margherita
Organizzazioni Commissione Agricoltura, Camera dei deputati
Argomenti legislazione, diritto, caccia, politica

Allegati

21/feb/2012 11.46.21 LAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 21 febbraio 2012

 

CACCIA: IN DISCUSSIONE GIOVEDI’ 23 FEBBRAIO PRESSO LA COMMISSIONE AGRICOLTURA DELLA CAMERA L’ENNESIMO DDL “SALVA-FURBETTI”

LAV: ATTO DI VERGOGNOSO CLIENTELISMO POLITICO CHE PRIVERA’ LE CASSE DELLO STATO DI 3 MILIONI DI EURO

 

Giovedì 23 febbraio prossimo la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati esaminerà il disegno di legge C-4676 “salvafurbetti” che vuole cancellare le sanzioni amministrative elevate a 700 cacciatori trentini per aver violato le norme sulla scelta del tipo di caccia. Un colpo di spugna istituzionale, che, se approvato, cancellerà un introito di ben 3 milioni di euro per le casse pubbliche.

 

Un vero paradosso, oltre che un’ingiustizia sociale, del quale potremmo fare a meno, considerate anche le numerose chiamate al sacrificio del Governo Monti, cui tutti i cittadini hanno dovuto far fronte accettando pesanti provvedimenti economici che ricadono sul bilancio familiare di ognuno”, commenta Massimo Vitturi responsabile LAV settore Caccia e Fauna selvatica.

 

Stride, quindi, la possibilità che i 700 cacciatori trentini che hanno violato una legge nazionale, consapevoli di farlo, possano essere “graziati” con un provvedimento ad hoc, presentato e sostenuto dai loro referenti politici.

 

L’ennesima interpretazione ad personam delle norme, che ha l’unico scopo di condonare alcuni cacciatori, elevandoli a cittadini privilegiati, al di sopra delle leggi e delle norme dello Stato democratico, – prosegue Vitturiun atto vergognoso, insopportabile ed indecente, che auspichiamo venga prontamente bocciato dal Presidente della Camera, Gianfranco Fini, al quale ci appelliamo”.

 

All’inizio di ogni stagione venatoria ogni cacciatore sceglie il tipo di caccia che vuole esercitare, nello specifico scegliendolo tra “vagante in zona Alpi”, “fisso da appostamento”, oppure tra le altre forme previste dalla Legge 157/92. Una disposizione che vuole contenere la pressione venatoria, legando i cacciatori alla loro zona di residenza. Tale scelta non potrà essere modificata per tutta la durata della stagione venatoria e il cacciatore che dovesse essere sorpreso a praticare l’attività venatoria in ambito diverso da quello scelto, incorrerebbe nelle sanzioni previste dall'art. 31-lett. a) della legge 157/92.

 

Ben 700 cacciatori trentini, invece, dopo aver scelto la caccia in “zona Alpi”, sono stati sorpresi a cacciare in altre regioni, al di fuori della “zona Alpi”, e giustamente sanzionati dagli agenti accertatori. Ora, però, la Commissione Agricoltura della Camera sta alacremente lavorando per far sì che i cacciatori trentini non paghino per la loro condotta fuorilegge, “se la norma “salva-furbetti” dovesse essere approvata, ci rimetterebbero le tasche degli italiani, e una volta di più l’immagine e la credibilità del nostro Paese”, conclude Vitturi.

 

21.02.2012

Ufficio stampa LAV 06.4461325 – 329.0398535

www.lav.it

 


LAVONLUS_72dpi
LAV Sede Nazionale
Viale Regina Margherita 177 - 00198 Roma
Tel. +39 06 4461325
Fax +39 06 4461326
web :
www.lav.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6901 (20120221) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 6901 (20120221) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl