BERLUSCONI SOLO IN TV: SERVENTI LONGHI (FNSI), NO ALLO SCEMPIO DELLE REGOLE

sono mai stato un sostenitore sperticato della legge sulla par condicio ma mi

05/apr/2006 07.54.01 Ecoradio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

«Non sono mai stato un sostenitore sperticato della legge sulla par condicio ma mi sembra l'unico brandello di possibilità di avere un finale di campagna elettorale più equilibrato. Trovo che l'iniziativa di Mediaset, l'iniziativa di Berlusconi, non si capisce chi l'ha presa questa iniziativa – dice Paolo Serventi Longhi, Segretario generale della Federazione nazionale della stampa italiana ai microfoni di Ecoradio - di andare in diretta con una conferenza stampa senza contraddittorio è una aperta violazione della legge sulla par condicio che per quanto sia sempre legge dello Stato è, mi sembra positiva la presa di posizione trasparente e cristallina dell'Autorità di garanzia per le comunicazioni e credo che vada condivisa. Io spero che nessun giornalista di destra o di sinistra che sia si presti in questa fase conclusiva della campagna ad una iniziativa che tende a squilibrare l'informazione, la propaganda elettorale e il dibattito». 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl