Avviso Stampa: RE REBAUDENGO (APER): DA REGIONI E UE RISERVE SU DECRETI V CONTO ENERGIA E RINNOVABILI ELETTRICHE. RISCHIO BLOCCO DA BUROCRAZIA

Allegati

08/giu/2012 10.20.43 APER Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

RE REBAUDENGO (APER): DA REGIONI E UE RISERVE SU DECRETI V CONTO ENERGIA E RINNOVABILI ELETTRICHE. RISCHIO BLOCCO DA BUROCRAZIA

 

Milano, 8 giugno 2012  - «Il parere fortemente condizionato delle Regioni conferma le gravi riserve sui Decreti V Conto Energia e Rinnovabili Elettriche proposti dal Governo, rispetto ai quali non sembra esserci ancora un’intesa definitiva»: lo afferma il Presidente di APER, Agostino Re Rebaudengo, commentando l’esito dei lavori della Conferenza Unificata

Le Regioni hanno condiviso le preoccupazioni manifestate nei mesi scorsi dalle Associazioni di categoria e da APER in particolare, segnalando le criticità dei Decreti che rischiano di bloccare l’intero settore: non solo la riduzione degli incentivi, ma anche gli insostenibili oneri burocratici che i Decreti introducono, ad esempio, con i meccanismi delle aste e dei registri. Le soglie ingiustificatamente basse di applicazione di tali meccanismi penalizzano l'utilizzo di eolico e fotovoltaico anche da parte delle Pmi. Le relative procedure amministrative aumentano gli oneri per gli operatori e riducono drasticamente la sicurezza degli investitori, con l’effetto di complicare ulteriormente il già difficile finanziamento delle iniziative.

 

Peraltro, per quanto appreso dai media, pare che anche il Commissario europeo all’Energia, Guenter Oettinger, abbia manifestato analoghe perplessità sui Decreti inviando una lettera al Governo.

 

«Si utilizza la burocrazia – continua Re Rebaudengo – per bloccare una filiera come quella delle rinnovabili, probabilmente scomoda ai grandi operatori energetici del panorama italiano che mal sopportano la concorrenza delle rinnovabili alle fonti fossili. Ora confidiamo che il Governo tenga conto delle riserve manifestate dalle Regioni e riveda le proprie posizioni modificando i Decreti e accogliendo le proposte che formuliamo da mesi».

 

Fondata nel 1987, APER (Associazione Produttori Energia da fonti Rinnovabili) riunisce e rappresenta i produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili per tutelarne i diritti e promuoverne gli interessi a livello nazionale ed internazionale. E’ la prima associazione italiana in quanto a rappresentatività e una delle maggiori a livello europeo per numero di associati e potenza installata. Attualmente conta oltre 400 iscritti, più di 1.200 impianti per un totale di oltre di 9.000 MW di potenza elettrica installata che utilizza il soffio del vento, la forza dell’acqua, i raggi del sole e la vitalità della natura per produrre circa 28 miliardi di kWh all’anno a cui corrisponde una riduzione di emissioni di Co2 di oltre 20 milioni di tonnellate annue.

 

Per ulteriori informazioni

 

Ufficio Stampa APER
Claudia Abelli – Sergio Ferraris

Via Pergolesi, 27 - 20124 Milano
T +39 02 / 6692 673 
F +39 02 / 6749 0140
M +39 349 / 1815 891
ufficiostampa@aper.it | www.aper.it

 

Prima di stampare questa mail ricordati dell’ambiente / Please consider the environment before printing this e-mail

 

Avvertenze ai sensi del D.Lgs.196 del 30/06/2003 Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica  e/o file allegati, sono da considerarsi strettamente riservati. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio, per le finalità indicate nello stesso. Costituisce violazione ai principi dettati dal D.Lgs. 96/2003: trattenere il messaggio stesso oltre il tempo necessario, divulgarlo anche in parte, distribuirlo ad altri soggetti, copiarlo od utilizzarlo per finalità diverse. Ricordiamo che in ogni momento potrete richiederci la sospensione da parte nostra dell'impiego dei vostri dati, ad esclusione delle comunicazioni effettuate in  esecuzione di obblighi di legge. Qualora riceveste questo messaggio senza esserne il destinatario Vi preghiamo cortesemente di darcene notizia via e-mail e di procedere alla distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal Vostro sistema.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl