QUANTO PAGHIAMO LE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA? Di Marco Santinello

QUANTO PAGHIAMO LE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA?

Persone Marco Santinello
Luoghi Italia
Organizzazioni Comitato Interministeriale Prezzi
Argomenti ecologia, energia, economia, industria

15/giu/2012 18.22.50 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel nostro paese è in atto una "curiosa" controversia sugli incentivi alle fonti rinnovabili e fonti "assimilate". Gli incentivi alle fonti rinnovabili vengono pagate in bolletta dai consumatori con una voce chiamata CIP6, derivata dalla delibera del Comitato Interministeriale Prezzi, nella quale l'Italia ha inserito la definizione di "fonti assimilate". Oltre alle vere fonti rinnovabili vengono comprese: 1) impianti alimentati a calore recuperabile dai fumi di scarico e da impianti termici, elettrici o da processi industriali; 2) impianti che usano gli scarti di lavorazione o di processi e che utilizzano fonti fossili prodotte solo da giacimenti minori isolati; 3) termovalorizzatori

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl