Sostieni il Gruppo183 destinando il 5 per mille dell'Irpef con la dichiarazione dei redditi

Gruppo 183 si è concentrata sulle vicende della legge di delega in materia

12/apr/2006 05.46.59 Gruppo 183 Onlus difesa acqua e suolo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 12 aprile 2006

 

Caro amico del Gruppo 183,

 

Come avrà avuto modo di vedere e valutare, l’associazione “Gruppo 183” svolge dal 1995 un’attività di informazione, di analisi e di proposta sui problemi della difesa del suolo e delle risorse idriche. Sono temi che riteniamo molto importanti e che oggi, purtroppo, ancora  non ricevono la dovuta considerazione sia a livello istituzionale che a livello di opinione pubblica.

Il recente riconoscimento del Gruppo 183 come organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) offre l’opportunità di destinare il 5 per mille dell’Irpef all’associazione e quindi l’opportunità di dare un contributo alle attività da noi promosse. Siamo certi che i numerosi partecipanti alle iniziative dell’Associazione, i nostri interlocutori, nonché gli osservatori e i frequentatori del sito saranno lieti di manifestare attraverso questo gesto la loro volontà di sostenere concretamente  il Gruppo 183.

 

L’iniziativa dell’Associazione si è sviluppata finora principalmente attorno ad alcuni filoni interdipendenti, quali:

 

a) Le condizioni e i problemi del governo delle acque nel Mezzogiorno, dopo la fine dell’intervento straordinario, l’approvazione della legge sui servizi idrici (cd Galli) e a fronte dell’attuazione del Quadro Comunitario di Sostegno nelle Regioni dell’Obiettivo 1;

b) L’assetto idrogeologico e la manutenzione del territorio;

c) La pianificazione degli ecosistemi di bacino idrografico (con un primo Rapporto realizzato con le Autorità di bacino di rilievo nazionale e del bacino pilota del Serchio) e la normativa di ridistribuzione delle competenze tra Stato centrale, Regioni ed Autonomie locali (cd Bassanini);

d) Gli sviluppi delle politiche comunitarie, in collaborazione con lo IEFE/Bocconi, a partire dalla Direttiva Quadro 2000/60 sulle acque, avanzando proposte sul suo recepimento nel nostro ordinamento.

 

Negli ultimi mesi, l’attività del Gruppo 183 si è concentrata sulle vicende della legge di delega in materia ambientale (308/2004) e soprattutto sull’analisi delle diverse variazioni dello schema di Decreto legislativo di attuazione, attraverso il rafforzamento dell’informazione, puntuale e partecipe, sul sito dell’Associazione (www.gruppo183.org), che sta incontrando un crescente interesse e apprezzamento.

In questi anni, il Gruppo 183 ha promosso numerose iniziative di cooperazione con associazioni, forze sociali, enti ed istituzioni; ed è diventato parte attiva di documenti programmatici e relazioni con centri operanti in sede comunitaria: dalla Dichiarazione europea per una nuova cultura dell’acqua alla recente formazione dell’associazione Aquanet, di cui fanno parte altre quattro associazioni di altrettanti paesi europei (Olanda, Francia, Belgio, Spagna).

L’attività del Gruppo 183 è fondata sulla partecipazione e l’apporto volontario di diversi esperti; sulla collaborazione e il sostegno di istituzioni ed associazioni attorno a singoli progetti e iniziative, e sull’ospitalità della società Comunità Ambiente s.r.l di Roma.

L’allargamento dell’attività mette sempre più in evidenza il divario tra le possibilità di servizio e di proposta e le scarse risorse finanziarie disponibili.

In vista della prossima dichiarazione dei redditi, le chiediamo quindi di contribuire alla vita dell’Associazione attraverso la destinazione del 5 per mille del suo gettito Irpef, sulla base della legge 266/2005, art 1, comma 37, che permette ai cittadini di destinare tale quota a una Onlus a scelta, senza alcun onere per il contribuente.

 

Convinti della Sua considerazione dell’impegno del Gruppo 183 e fiduciosi nel Suo sostegno concreto, desideriamo fin d’ora ringraziarLa vivamente.

per il Gruppo 183

il coordinatore

Giuseppe Gavioli

 

Come fare per destinare il 5 per mille dell’Irpef al Gruppo 183

Negli spazi dedicati alla scelta del 5 per mille della dichiarazione dei redditi (vedi esempio), oltre ai suoi dati anagrafici, metta la sua firma nel riquadro "sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative, etc." e indichi il codice fiscale del Gruppo 183:   0 6 8 2 0 7 9 1 0 0 9

Tale scelta non è in concorrenza all'8 per mille destinabile alle confessioni religiose.

Le chiediamo di inviarci una e mail a info@gruppo183.org per comunicarci l’avvenuta destinazione, utile a noi solo per avere un riscontro numerico delle persone che ci sostengono e poterle essere riconoscenti.

 


Questo messaggio ti è stato mandato dal
Gruppo 183 Onlus, associazione per la difesa del suolo e delle risorse idriche
 
www.gruppo183.org 
info@gruppo183.org 
tel. +39 06 5881705 fax. + 39 06 581 43 70

Vuoi diventare nostro socio per l'anno 2006? visita il nostro sito per sapere come, e perchè.

* Hai ricevuto questa mail perché sei stato inserito nella mailing list
del Gruppo 183. Se ritieni che il servizio di newsletter non ti interessi o invece vuoi iscriverti e ricevere le nostre notizie da questa mailing list vai nella nostra home page e compila il modulo on line. Se non sei interessato a ricevere messaggi da parte nostra rispondi a questo messaggio scrivendo "unsubscribe" nel testo di risposta.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl