L'ITALIA E LA POLITICA DIVISA IN DUE, ECORADIO INTERVISTA CALOGERO MANNINO

Calogero Mannino, ex uomo forte della Dc in Sicilia,

14/apr/2006 03.36.47 Ecoradio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

«Se fossi Berlusconi avrei rinunziato a dichiarami vincitore, non essendolo». Calogero Mannino, ex uomo forte della Dc in Sicilia, oggi Senatore dell'Udc interviene nel dibattito politico dopo il voto del 9 e 10 Aprile ai microfoni di Ecoradio. Secondo l'esponente politico siciliano Il Cavaliere sbaglia a non riconoscere la sconfitta, ma giustifica in parte questo atteggiamento dicendo che è frutto di un  «bipolarismo artificioso, dove lo scontro diventa senza soluzione»,  frutto di «una ferita apertasi fra il 92 e il 94, che non si è ancora rimarginata, su cui la politica ci ha ballato sopra». Infine secondo Mannino, interrogato sull'ipotesi di concedere la presidenza di un ramo del Parlamento alla CdL, è «preferibile che la maggioranza si esprima» e «la Casa della Libertà deve accettare di essere diventata minoranza», «la maggioranza, se c'è, governi e gestisca le istituzioni».

 

 

Per ascoltare l’intervista

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl