A Londra arriva la casa galleggiante ad energia solare

26/lug/2012 12.01.07 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A ridosso dell’apertura dei giochi olimpici di Londra, progettati per essere i più eco-friendly della storia, si è presentata sul Tamigi una casa galleggiante, progettatta dallo studio Sanitov, che ospiterà la Casa Danimarca (una nazione fra le più attente alla sostenibilità dello sviluppo urbano). La house boat è ricoperta da pannelli solari che garantiscono l’autonomia energetica di una famiglia e contemporaneamente fanno risparmiare una tonnellata all’anno di emissioni di anidride carbonica.

Presentando alle Olimpiadi questo prototipo, che verrà seguito da ulteriori realizzazioni, si spera di sensibilizzare un grande numero di persone sull’opportunità di abbracciare una prospettiva più verde per quanto riguarda le risorse dalle quali attingere energia.

In Italia stanno aumentando i tetti che presentano al sole il lato meridionale ricoperto da pannelli solari, ma sono ancora in molti a non rendersi conto dei vantaggi che questa scelta comporta, non solo in termini di impatto ambientale, ma anche in termini di risparmio economico.

I pannelli fotovoltaici (approfondisci su http://www.pannelli.eu/it/kit-fotovoltaico.php) trasformano l’energia che arriva dai raggi del sole in energia utilizzabile per gli usi domestici. I costi dell’installazione si ammortizzano in alcuni anni, dopodiché non si spenderà più un euro di corrente elettrica. L’importante è scegliere una ditta seria, con materiali affidabili, come, ad esempio, questa: http://www.pannelli.eu/it/sede-universal.php.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl