...e adesso si vota! Per Rita Presidente.

27/mag/2006 20.24.00 Verdi Palermo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per rispetto della legge sulla privacy, questo messaggio viene inviato senza che possano essere letti i destinatari. Ci scusiamo con tutti coloro che per questa mancata visione degli indirizzi email, riceveranno più volte la stessa comunicazione da altre persone.

Federazione Regionale dei  Verdi - Via Libertà, 165  Palermo

Care, cari,

 

ieri è stato davvero un gran giorno!

 

L’aula gremita di giornalisti accreditati da tutti i paesi del mondo, tutti i rappresentanti nazionali e regionali del centro sinistra, e ancora una folla enorme che tentava di entrare trattenuta a stento dal servizio di sicurezza. Tutto è cominciato alle 16,00 a Palazzo Butera quando Rita Borsellino e Romano Prodi hanno fatto insieme una conferenza stampa. Ed eccola lì la nostra Rita con il suo sorriso capace di disarmare qualsiasi avversario con i suoi occhi trasparenti e sinceri, con i suoi toni pacati ma decisi, con le sue parole di speranza e di cambiamento, eccola lì, e un applauso la travolge per parecchi minuti, applauso che le libera la tensione e la fatica, accumulata in otto mesi di campagna elettorale, in qualche lacrima.

 

“La Sicilia si è lasciata intimidire e si è dovuta vendere ai ricatti e alle promesse. Si è lasciata violentare, comprare e troppi diritti sono stati negati. Adesso è arrivato il momento di rilanciarla, è arrivato il momento di scrivere un’Altra Storia”. E Romano risponde:“Ci voleva il coraggio e l’incoscienza di una donna per sobbarcarsi sulle spalle un così grande peso”.

 

E poi, Rita, di nuovo in macchina alla volta di Catania per la festa di chiusura.

 

Già la mattina era stata a Messina ad accogliere il treno di chi tornava per votare, e chi vota per tornare. Ad accogliere i quasi 2000 ragazzi del treno “Rita Express” anche lì una folla enorme e tanta tanta festa.

 

Nel frattempo Piazza Verdi davanti il Teatro Massimo, cominciava a riempirsi, da anni non si vedeva una piazza così piena per una manifestazione elettorale, forse non lo era mai stata… e alle 21.00 in punto il primo intervento tocca proprio ad una donna, l’unica che parlerà da quel palco, la nostra Grazia Francescato Presidente dei Verdi Europei, partito, che già dalla fondazione annovera la presenza di più di trenta partiti verdi di altrettanti paesi diversi, tra cui i Verdi italiani.

 

E alle 23,00 quando arriva Rita, è davvero un’ovazione. Applausi interminabili e tifo da stadio. R i t a ! ! !  R i t a ! ! ! bandiere, salti e balli e una commozione ci prende tutti quando lei con un filo di voce, rotta dall’emozione e dalla stanchezza, inizia a parlare.

 

È così, che in tutta la piazza cala un religioso silenzio. Non si sente volare una mosca, soltanto le sue parole che ci parlano della Sicilia, della nostra terra, della gente che ci vive e che per la prima volta vedono una luce di riscatto. E parla tanto Rita, e l’empatia con la folla è totale, e mentre lei parla, sono parecchi gli occhi tra la folla che brillano di commozione.

 

È difficile esprimere in parole quello che abbiamo provato ieri sera. L’immagine di questa donna che si rivolge alla piazza sussurrando come una mamma fa con i propri figli. E loro, le migliaia di ragazzi festanti che avevano incartato la cancellata del teatro Massimo con i loro striscioni, adesso stavano lì, muti e attoniti. E quella voce attraverso gli altoparlanti arrivava come da lontano in ogni angolo della piazza e nelle strade vicine e ovunque il tempo sembrava essersi fermato. Tutti fermi e attenti, si sentiva solo la sua voce.

 

Non so se Rita sarà il prossimo Presidente della Regione, loro hanno altri sistemi e metodi diversi, capaci di ribaltare ogni pronostico nelle ultime ore. Tutto dipenderà soltanto da noi. E noi possiamo fare ancora molto in questi pochi istanti che ci separano dal voto. E mi rivolgo anche a chi vive fuori dalla Sicilia. Tanti hanno parenti e amici, una telefonata, un sms, una mail, per ricordare a tutti, anche a chi vota normalmente centro destra dell’opportunità che abbiamo di poter cambiare la Sicilia. Davvero.

 

Per chi invece si sente vicino ai nostri ideali e crede e ci segue nelle nostre battaglie, allora invito a votare i nostri candidati Verdi presenti nella lista “UNITI PER LA SICILIA” il cui elenco completo lo trovate sul nostro sito www.verdisicilia.it o al link http://www.verdisicilia.it/reg06/candidati.htm, candidati, scelti insieme a tanti aderenti e simpatizzanti in numerose assemblee allargate espressione dell’impegno dei verdi per cambiare, insieme a Rita Borsellino, il modo di far politica in Sicilia, per scommettere sul nostro futuro e quello dei nostri figli.

 

E allora contattiamo quanta più gente possiamo, due, dieci, venti telefonate, in queste ultime ore possono fare la differenza, possono servire per recuperare quel voto importantissimo che ci consentirà di dare maggiore forza alla nostra Rita, non mancando l’appuntamento con la vittoria.

 

Siamo diventati adulti e siamo pronti a governare, ma per farlo ci serve il vostro aiuto.

 

Palermo, 27 maggio 2006.

 

Saluti, Verdi naturalmente, Salvo Troncale.

Salvo Troncale - cell.3298329425salvotroncale@verdisicilia.it

I vostri indirizzi sono presenti nella mia mailing-list, o per vostra scelta o perchè il programma di posta elettronica vi ha inserito fra i miei contatti in automatico. Se non desiderate ricevere più altri messaggi in futuro, potete, mandando una mail a questo indirizzo, chiederne la cancellazione.

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl