In Inghilterra l'eolico costa troppo?

15/feb/2011 16.43.17 Cip6 - Blog Ambiente ed Energia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


In Inghilterra l'eolico costa troppo?


Anche in Inghilterra polemiche sull'energia eolica e sugli incentivi statali che la sostengono: il ministro per l'Energia inglese Charles Hendry, rispondendo ad una interrogazione parlamentare, ha affermato che l'eolico è costato circa 2.2 miliardi di sterline dall'aprile 2002 al marzo 2010.

Alla domanda sul quando l'eolico potrà reggersi sulle sue gambe, quindi senza incentivi, Hendry ha risposto che non si può fare alcuna stima. Quindi non lo sa. Ma la cosa che più spaventa i sudditi della Corona è il modo in cui verranno pagati gli incentivi all'energia eolica: più tasse e accise sui carburanti.

Tutto questo in un paese che ha grandi progetti di sviluppo nel settore dell'eolico off shore, come la rete del Mar del Nord, e che già ospita la più grande centrale eolica off shore del mondo, quella del Kent. Nessuno, a quanto risulta, ha ancora chiesto al ministro della Salute inglese quanto risparmierà il paese in assistenza sanitaria grazie alla produzione di energia pulita.

Via | Daily Mail
Foto | Flickr
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl