Inquinamento, chiedi allo smartphone se è il caso di uscire

28/feb/2014 14.16.50 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Che inquinamento fa oggi? È il caso di uscire? A fare queste domande d'ora in poi ai proprismartphone e tablet potrebbero essere i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), patologia misconosciuta dell'apparato respiratorio che solo in Italia conta oltre 5,5 milioni di malati, e destinata a diventare entro il 2020 la terza causa di morte al mondo. Ioannis Kouris e il collega Dimitris Koutsouris del National Technical University of Athens hanno infatti proposto di dislocare per le città un sistema di sensori per rivelare la qualità dell'aria, connessi a Internet e consultabili tramite smartphone dai pazienti con Bpco, così che questi possano evitare le zone a rischio. Ma cosa significa a rischio? La Bpco è una malattia definita come la coesistenza, solitamente, di due condizioni incurabili: l'enfisema e la bronchite cronica. A scatenare questa patologia cronica è un fattore su tutte: il fumo, un vizio ancora per oltre 10 milioni di persone.

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl