NUOVE LEGGI PER GLI ANIMALI: IL 4 E 5 NOVEMBRE MOBILITAZIONE LAV IN SICILIA

Sabato 4 e domenica 5 novembre anche le piazze della Sicilia parteciperanno alle Giornate nazionali per i diritti degli animali, organizzate dalla LAV in tutta Italia (350 le piazze coinvolte): i cittadini sono invitati a "votare" in favore del "Piano nazionale per i diritti degli animali" compilando un'apposita cartolina indirizzata a Governo e Parlamento, con la quale sollecitare il loro impegno ad adottare precise misure in favore degli animali.

03/nov/2006 23.30.00 Ufficio Stampa LAV Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa LAV Sicilia:

 

 

NUOVE LEGGI PER GLI ANIMALI: IL 4 E 5 NOVEMBRE A PALERMO, CATANIA, CALTANISSETTA, ENNA, PIAZZA ARMERINA (EN), RAGUSA E SIRACUSA, I CITTADINI POSSONO “VOTARE” IN FAVORE DEL “PIANO NAZIONALE PER I DIRITTI DEGLI ANIMALI” PROPOSTO DALLA LAV

 

GLI IMPEGNI DI GOVERNO E PARLAMENTO IN TEMA DI SPERIMENTAZIONE ANIMALE, ALLEVAMENTI, CIRCO, ZOO, CACCIA, ANIMALI D’AFFEZIONE.

 

 

Sabato 4 e domenica 5 novembre anche le piazze della Sicilia parteciperanno alle Giornate nazionali per i diritti degli animali, organizzate dalla LAV in tutta Italia (350 le piazze coinvolte): i cittadini sono invitati a “votare” in favore del “Piano nazionale per i diritti degli animali” compilando un’apposita cartolina indirizzata a Governo e Parlamento, con la quale sollecitare il loro impegno ad adottare precise misure in favore degli animali. L’iniziativa richiama l’impegno assunto, per la prima volta, dalla Commissione Europea che ha proposto un Programma d’azione comunitario per la protezione e il benessere degli animali 2006- 2010. In Sicilia la LAV sarà presente nelle piazze di Palermo, Catania, Caltanissetta, Enna, Piazza Armerina (En), Ragusa, e Siracusa (vedi: www.infolav.org/iniziativeincorso/listapiazze/piazzesicilia/index.htm).   

 

“Il Piano nazionale per i diritti degli animali” proposto dalla LAV e sottoscritto dall’Intergruppo Parlamentare Animali, individua diversi settori prioritari d’intervento in tema di utilizzo e di sfruttamento degli animali e prevede iniziative legislative - testi di nuova formulazione e innovativi ma anche proposte non condotte in porto nella passata Legislatura - in materia di sperimentazione animale e test alternativi, caccia, zoo e animali esotici, circhi, animali “da pelliccia” e d’affezione, randagismo, allevamenti, trasporto e macellazione. Tra i punti cardine del Piano: il riconoscimento degli animali come esseri senzienti nel Codice Civile e l’integrazione dell’articolo 9 della Costituzione per la promozione e il rispetto della dignità degli animali; la progressiva abolizione dei test su animali e la promozione dei test alternativi; l’annullamento delle decisioni negative degli ultimi cinque anni in materia di animali “da pelliccia”, ingozzamento forzato di anatre e oche, zoo, caccia. Per molti di questi temi, per la prima volta nella storia dell’Italia, sono stati assunti degli impegni in un programma politico di una maggioranza di Governo (a pagina 153 del programma “Per il bene dell’Italia” dell’attuale coalizione di Governo). Impegni che la LAV chiede di mantenere e migliorare.

 

"Il tema del benessere, della protezione, dei diritti degli animali è sempre più presente nell’attività normativa - dichiara Marcella Porpora, coordinatrice regionale della LAV Sicilia - Crediamo in una Legislatura pronta a fare un effettivo salto di qualità e di quantità. Ciò sarà possibile anche attraverso  il sostegno dei cittadini che invitiamo ad aderire a questa campagna".

 

“Il Piano nazionale per i diritti degli animali” interessa centinaia di milioni di animali: più di 900.000 animali usati e uccisi a fini sperimentali e non senza conseguenze per i malati, circa 500 milioni di animali allevati a scopo alimentare e 100 milioni vittime della caccia, circa 3.000 animali costretti a esibirsi nei circhi, 30.000 animali segregati in zoo e acquari, circa 250.000 animali “da pelliccia”, alcune decine di milioni di animali tra quelli domestici ed esotici ospiti nelle case degli italiani e cani e gatti randagi.

 

Il 4 e 5 novembre i cittadini possono firmare per garantire un futuro migliore alla popolazione animale in Italia e sostenere la LAV in questa campagna portando a casa il Calendario LAV 2007 (in cambio di un contributo minimo di 10 euro). Per conoscere le piazze dove il 4-5 novembre è possibile trovare la LAV si può consultare il sito www.lav.it oppure telefonare al numero 06.4461325.

 

03.11.2006

 

 

S i c i l i a

 

PALERMO

Via Ruggero VII, portici  h. 10/20

4 - 5 novembre 

 

 

CATANIA

Via Etnea (ang, Via Nicola Spedalieri) h 10-19;

4 - 5 novembre 

 

 

RAGUSA

Giardini Iblei, h 16-24

4 - 5 novembre 

 

 

 

CALTANISSETTA

Atrio “Biblioteca Scarabelli”, Corso Umberto, h 10-13/18-20;

4 - 5 novembre 

 

 

SIRACUSA

C. Commerc. “Auchan”, via Garrone; contrada Spalla - Citta Giardino-Melilli (SR) h 10-19

4 - 5 novembre 

 

 

ENNA

Via Roma (sotto il Portico, altezza Piazza VI dicembre); h 10-22,30

5 novembre 

 

 

PIAZZA ARMERINA (EN)

Piazza Marescalchi, h 8-14

4  novembre 

 

 

PIAZZA ARMERINA (EN)

Piazza Boris Giuliano, h 17-22,30

4 novembre 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl