ECODrive Expo 2014: Sfida tra futuri meccanici

25/apr/2014 17.26.54 NicklandMedia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Smontare e rimontare un motore senza dimenticare nulla, e spuntantola sul tempo del cronometro: la sfida ha visto protagonisti i ragazzi delle scuole superiori.

Sfida tra futuri meccanici[CS #006/2014] - Una gara insolita, un gruppo di studenti, i professori, due motori Fire sul banco e un cronometro. Questi gli ingredienti della mattinata ad ECODrive Expo, dove si sono sfidate due classi del corso di meccanica dell'IIS Quintino Sella. L'obiettivo era di smontare e poi rimontare nel minor tempo possibile i due motori.
La maggior parte dei ragazzi non aveva mai avuto occasione di mettere veramente le mani su un propulsore, solo alcuni, oltre alle prove in laboratorio, avevano effettuato uno stage in officine di riparazione. Gli alunni si sono subito messi al lavoro con entusiasmo, e si sono anche divertiti sotto gli occhi vigili e le direttive dei docenti. Alla fine tutti i pezzi sono stati ricomposti, e fortunatamente sul tavolo non è rimasto nulla. I ragazzi si sono dichiarati soddisfatti, e hanno sottolineato di aver apprezzato il potersi mettere all'opera.

Marco Uberti Bona una volta diplomato vorrebbe lavorare nel mondo dei motori, oppure nell'industria tessile o meccanica, e gli piacerebbe molto: «[...] ...che venissero organizzati più eventi di questo tipo, così da permetterci di avere esperienze pratiche e mettere in mostra quello che sappiamo fare». Marco Pierro l'anno scorso ha potuto, tramite la scuola, fare uno stage alla BMW: «[...] É stata un'ottima esperienza, ho visto cose che non avrei mai immaginato. Ho anche imparato che per un lavoro così ci vuole la testa sulle spalle e bisogna sudare parecchio». Enrico Cerruti ha avuto modo di fare un po' di esperienza aiutando il padre in garage, mentre Luca Losito e Luca Ngjela si erano confrontati finora solo con i motori monocilindrici del motorino.
Tutta l'operazione si è svolta sotto la guida degli insegnanti che li hanno accompagnati. Alessandro Seno, professore di Automazione, ritiene che sia stata «Sicuramente un'esperienza molto positiva, soprattutto per il risvolto pratico dell'evento. Nel tempo le varie riforme scolastiche hanno ridotto all'osso le ore di laboratorio, perciò accogliamo molto volentieri inviti come quello di oggi. Si vede che i ragazzi sono contenti, quasi non vorrebbero andare a pulirsi le mani ora che finalmente hanno avuto la possibilità di sporcarsele. Non dimentichiamo che questa settimana le scuole sono chiuse, e il fatto che soprattutto in 3ªB abbiano partecipato in così tanti è segno di come i nostri studenti abbiano voglia di mettersi alla prova». Il professor Seno ha anche spiegato che gli alunni a scuola mostrano grande interesse per le tecnologie più innovative, studiandone non solo le caratteristiche ma interrogandosi sulle diverse implicazioni, tra le quali l'impatto sull'ambiente. Per il professore di meccanica Massimiliano Moisio era soprattutto importante «Che i ragazzi uscissero dall'ambiente della classe. Attraverso gli stage e operazioni come questa possono aprire gli occhi e la mente, confrontarsi con ciò che c'è fuori dall'istituto. Quasi tutti i nostri ex alunni sono ora assunti a tempo indeterminato, anche perché il corso di meccanica mette davanti agli allievi tre porte: il mondo del lavoro subito dopo il diploma, la facoltà di ingegneria, la professione di perito meccanico».
Un espositore di ECODrive presente alla gara ha dichiarato davanti ai ragazzi che le officine sono sempre in cerca di giovani volenterosi e in gamba, e che se si impegneranno sicuramente riusciranno a raggiungere gli obiettivi che si sono posti. Alla sfida hanno partecipato Enrico Cerruti, Luca Losito, Marco Pierro, Luca Ngjela, Alessandro Cimma, Michele Telloni, Samuele Pozzo, Luca Nalin della 3ªB, Vlad Malic e Marco Uberti Bona per la 4ª.
La rassegna ECODrive, dedicata alla mobilità sostenibile, proseguirà fino a domenica al centro commerciale Gli Orsi.

Sito web ufficiale: http://www.ecodrive-biella.it - http://www.nickland.org/events/

Video promozionale: https://www.youtube.com/watch?v=AX5oicYAaSg

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl