Comunicato LAV, Maltrattamenti: Ministero Salute decreta riconoscimento LAV quale prima associazione in Italia per l'affidamento di animali sequestrati.

15/giu/2007 12.49.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa LAV 15giugno 2007

 

MALTRATTAMENTI:MINISTERO DELLA SALUTE DECRETA RICONOSCIMENTO DELLA LAV PER AFFIDAMENTO DIANIMALI MALTRATTATI E RUOLO DI TUTELA DEGLI INTERESSI LESI DA REATI CONTRO GLIANIMALI.

E' LAPRIMA ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA IN ITALIA.

 

 

Con Decreto numero 1 il Ministerodella Salute ha riconosciuto ufficialmente la LAV come associazione abileall'affidamento di animali oggetto di provvedimento di sequestro o di confisca.Con questo atto la LAV diviene così la prima associazione in Italia a cuiviene riconosciuta la finalità di tutela degli interessi lesi da reati controgli animali, ai sensi dell'articolo 91 del Codice di procedura penale edell'articolo 19-quater delle disposizioni di coordinamento e transitorie delCodice penale.

 

"E' un importante e ulteriore passo avantinell'applicazione della legge 189 del 2004 contro i maltrattamenti agli animaliche in quasi tre anni di vita ha già consentito di salvare migliaia di animali,oltre 5000 quelli sequestrati dal solo Corpo Forestale dello Stato, che havisto le prime sentenze di condanna alla reclusione e le prime pronunce dellaCorte di Cassazione sulla sempre maggiore importanza giuridica resa aglianimali - commenta GianlucaFelicetti, presidente della LAV - cosìanche le riunioni dei Comitati provinciali per la sicurezza, indette daiPrefetti in questi giorni al fine di stabilire il Coordinamento delleForze di polizia locali e nazionali su questi temi, rendono più forte econcreta la considerazione anche in termini operativi".

 

Le prime struttureterritoriali operative competenti ritenute abili alla detenzione di animalisequestrati o confiscati potranno presto aumentare. La LAV, che è già stataaffidataria negli anni di centinaia fra cani, mucche, maiali, cavalli, capre,oche e galline - sottratti definitivamente ai loro maltrattatori - sta infatticonducendo un monitoraggio a livello nazionale per individuare altri centri eprivati disponibili ad ospitare animali provvisoriamente o definitivamente.

 

 

15.06.2007

Ufficio stampa LAV06.4461325 -  329.0398535                              www.lav.it

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl