[decontaminasicilia] inceneritori e bufale

16/giu/2007 04.20.00 Verdi Palermo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Caro Vittorio,
Evidentemente non hai letto l'articolo di giovedì...o quello di mercoledì
sulla gazzetta del sud...ci sono stati una marea di comunicati del Ministro,
di Fundarò e miei, ma ovviamente non li hanno pubblicati...comunque ti
allego l'articolo di giovedì.
Intanto rendiamoci conto che se vogliamo vincere la battaglia contro gli
inceneritori non dobbiamo demolire l'unico baluardo che abbiamo dentro il
consiglio dei ministri, la cui posizione è chiara e immutata...
Certo se avessimo eletto qualche deputato all'Ars, non faremmo parlare solo
la Borsellino,...ma per quello ci vogliono i voti e quelli che abbiamo avuto
alle ultime regionali nonostante siano stati tanti, non sono stati
sufficienti... Inoltre se solo tutti gli ambientalisti decidessero di votare
i verdi...forse peseremmo di più...
Intanto cerchiamo di non perdere di vista il fatto che cuffaro non è l'unico
che vuole gli inceneritori... e che lui è il nostro peggior nemico, ma non
l'unico... e che nessuno, oltre i VERDI, può difendere veramente l'ambiente
e la salute dei cittadini.
Gli altri se alzano la voce lo fanno solo per contrattare qualche poltrona
in più o perché non hanno altro da dire...e magari pensano ad una legge
elettorale con uno sbarramento al 5% così ci tolgono di torno e non sono
costretti a rincorrerci sulle nostre battaglie e i nostri temi.
Quelle poche forze che abbiamo in parlamento ogni giorno lottano contro i
propri compagni di coalizione per affermare i diritti alla salute e
all'ambiente di ogni cittadino, e mentre noi siamo lì a litigare con loro,
qualcuno pensa solo a fare i comunicati stampa... e se qualcuno è amico del
capo ufficio stampa di Palazzo Chigi, ecco che arrivano le bufale...ma la
cosa che mi rattrista di più è che alle bufale si ha sempre voglia di
crederci soprattutto se sono le più incredibili... e i primi a crederci sono
i tuoi compagni di viaggio, qualcuno di voi ha addirittura chiesto le
dimissioni...e poi che succederebbe??? Ci mettiamo Mastella? O direttamente
Casini??? Con quali prevedibili risultati?
Certo se avessimo potuto applicare lo spoilsistem, come ha fatto Berlusconi
nel precedente governo, non ci ritroveremmo Dirigenti del Ministero riottosi
e abituati a far quel che gli pare... non ci sarebbero agguati né
tranelli...
In merito alla questione rifiuti in Campania, va detto una volta per tutte
che la situazione è il risultato di anni di commissariamento. Dal 1994, si
sono succeduti commissari, messi lì da lobby inceneritoriste, legati spesso
alla camorra, che hanno esautorato le istituzioni da qualsiasi scelta
politica, con questi risultati. Là dove le scelte sui rifiuti sono state
prese dalle forze politiche, non vi sono questi problemi... poi, ad esempio
nel Lazio, sono in fase di realizzazione sistemi meccanici di
differenziazione e smaltimento a freddo dei rifiuti, e la raccolta
differenziata è fra le più alte d'Italia ... guarda caso al governo
regionale del Lazio ci sono anche i Verdi...
Voglio concludere questo mio sfogo con un appello all'unità di tutti i
movimenti e un invito a sostenerci.
Si concluderà il trenta giugno la campagna di tesseramento del partito per
il 2007 e voglio invitarvi tutti a "sporcarvi le mani con la politica"
facendo crescere questo partito e partecipando alla sua vita interna, spesso
difficile e irta di ostacoli.
Non solo rifiuti, ma anche energia, acqua, mobilità sostenibile, libera
informazione, e diritti, sono battaglie che dobbiamo continuare e per farlo
abbiamo bisogno di voi tutti.
Siamo pronti per governare, ma per farlo dobbiamo essere in tanti, e ci
serve il vostro aiuto e la vostra partecipazione.
Saluti, Verdi naturalmente, Salvo Troncale.

P.S. Se qualcuno fosse interessato a tesserarsi, può contattarmi a questo
indirizzo o al 3298329425 o contattare le nostre federazioni provinciali.


-----Messaggio originale-----
Da: decontaminazionesicilia@googlegroups.com
[mailto:decontaminazionesicilia@googlegroups.com] Per conto di
vitilardo@inwind.it
Inviato: mercoledì 13 giugno 2007 11.27
A: decontaminazionesicilia
Oggetto: [decontaminasicilia] inceneritori


Cari amici,

Mi è saltato all'occhio, leggendo l'articolo del giornale di Sicilia che
parla dell'accordo tra Cuffaro ed il Governo nazionale, che Pecoraio Scanio
è la vittima della situazione.
Non vedo proprio come possa essere considerato una vittima dal momento che
non è siciliano e che siede ancora nella sua poltrona (anche se un po'
traballante) di ministro. E' evidente che ai suoi occhi (e non solo ai suoi)
il modello di sviluppo di un'isola, con tutte le sue innumerevoli ed
importanti implicazioni, è ben poca cosa rispetto ad una poltrona di
ministro.
L'ipotesi di puntare i piedi energicamente per impedire che il governo si
accordi con Cuffaro, magari prospettando l'intenzione di uscire dal governo
stesso, quindi, non va neanche considerata.
Sono curioso (e addolorato) di sapere dove pensano di trovare i voti alle
prossime tornate elettorali.
L'incontro di Roma tra Prodi, Cuffaro, Turco e Pecoraro Scanio mi sembra che
sia stato una resa incondizionata.
Alcune riflessioni.
Se, così come stabilito dal comma 3, Art. 45 della Legge Regionale n. 2 del
8 febbraio 2007,
nel 2010 i siciliani dovremo realizzare una raccolta differenziata del 60%,
chi pagherà agli operatori industriali le penali per il mancato
conferimento, che scattano non appena agli impianti arriva meno del 60% del
rifiuti prodotti nell'isola?
Sappiamo tutti (tranne Pecoraro Scanio, Turco e Prodi) che gli impianti
funzioneranno comunque grazie ai rifiuti importati dalla penisola, ma
l'obbligo di pagare le penali previste non viene meno.
Vorremmo suggerire, nel caso i suddetti personaggi si dovessero sedere ad un
vero tavolo di trattativa e concertazione, che almeno riescano a strappare
qualche concessione sostanziale:
· L'eliminazione della penale per mancato conferimento
· Il divieto di importare rifiuti extraregionali di qualunque tipo
· L'internalizzazione dei costi relativi al sistema degli inceneritori
· Concedere ai Comuni la possibilità di organizzarsi una propria
raccolta differenziata, affidando agli ATO il compito di smaltire come
meglio gli pare la parte indifferenziata.
Anche se a qualcuno ciò può sembrare poca cosa ritengo che ciò consentirebbe
la creazione di un piano di rifiuti parallelo e alternativo che premierebbe
le buone amministrazioni comunali ed i comportamenti virtuosi dei cittadini.
Tutto ciò, fatta eccezione per i contributi del CIP6, nel pieno rispetto
delle regole del libero mercato.
Ma forse ciò è pura utopia.

Con affetto

Vittorio



------------------------------------------------------
Leggi GRATIS le tue mail con il telefonino i-mode(tm) di Wind
http://i-mode.wind.it/



--~--~---------~--~----~------------~-------~--~----~
Per leggere news comunicati e altro, incollate sul vostro browser:
http://groups.google.com/group/ambientesicilia/topics?hl=it
Mandate i vostri messaggi a: decontaminazionesicilia@googlegroups.com
Per cancellarsi la procedura è automatica scrivete una mail anche vuota a:
decontaminazionesicilia-unsubscribe@googlegroups.com
Per leggere, via web, i messaggi compresi di allegati andate a questo
indirizzo:http://groups.google.it/group/decontaminazionesicilia
però se non siete registrati su Google, lo dovete fare almeno una
volta,quindi,andate su:
https://www.google.com/accounts/NewAccount?hl=it&cd=IT
Per registrarvi utilizzate l'indirizzo dell'e-mail con cui ricevete i
messaggi.
Chi invece è registrato su GMAIL può utilizzare password e username di
questi.
Chi vuole cambiare impostazioni, ricevere una sola mail giornaliera o altro,
può scrivermi mariocasella@gmail.com telefonarmi 3482938999 oppure andate
su: http://groups.google.it/group/decontaminazionesicilia/subscribe
-~----------~----~----~----~------~----~------~--~---


No virus found in this incoming message.
Checked by AVG Free Edition.
Version: 7.5.472 / Virus Database: 269.8.16/849 - Release Date: 14/06/2007
12.44


No virus found in this outgoing message.
Checked by AVG Free Edition.
Version: 7.5.472 / Virus Database: 269.8.17/850 - Release Date: 15/06/2007
11.31


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl