VERDI: Nessun accordo sui termovalorizzatori. Che erano e restano privi di autorizzazioni

"Quello a cui oggi assistiamo - spiega Salvo Troncale, coordinatore dell'esecutivo regionale siciliano dei Verdi - è il tentativo, supportato purtroppo da alcune sentenze, di scippare la competenza al rilascio delle autorizzazioni al Ministero, per attribuirlo alla Regione Siciliana.

17/giu/2007 04.20.00 Verdi Palermo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


-----Messaggio originale-----
Da: il.gepi [mailto:ilgepi@gmail.com]
Inviato: sabato 16 giugno 2007 10.03
Oggetto: VERDI: Nessun accordo sui termovalorizzatori. Che erano e restano
privi di autorizzazioni

VERDI: Nessun accordo sui termovalorizzatori
I Verdi e il Ministero dell'Ambiente non hanno dato alcun via libera
ai termovalorizzatori siciliani. Che erano e restano privi di
autorizzazioni

Palermo, 16 giugno - "Non ho mai approvato i megainceneritori
siciliani". E' il chiarimento di Alfonso Pecoraro Scanio, presidente
dei Verdi e Ministro dell'Ambiente, dopo che una certa confusione sul
tema era stata scatenata da una nota di Palazzo Chigi che lo stesso
Pecoraro Scanio definisce "distorta".
"Quelle frasi di Palazzo Chigi che hanno fatto arrabbiare Rifondazione
e Rita Borsellino hanno fatto arrabbiare pure me" ha già specificato
il Ministro in un'intervista.
"Gli inceneritori sono una tragedia ambientale e una tecnologia già
antiquata - ha spiegato Massimo Fundarò, deputato dei Verdi - e il
partito di Verdi, spesso solo all'interno del Governo, li ha sempre
combattuti e continuerà a farlo".
"Quello a cui oggi assistiamo - spiega Salvo Troncale, coordinatore
dell'esecutivo regionale siciliano dei Verdi - è il tentativo,
supportato purtroppo da alcune sentenze, di scippare la competenza al
rilascio delle autorizzazioni al Ministero, per attribuirlo alla
Regione Siciliana. I Verdi continueranno a vigilare e non lascieremo
niente di intentato per evitare che si compia questo ennesimo scempio
del territorio siciliano. Ci aspettiamo, dai nostri compagni di lotta,
un rinnovato impegno e una maggiore fiducia nei confronti di chi, pur
numericamnte in mnoranza, si batte da sempre per ambiente e salute.
Ovvero per l'interesse di tutti".

No virus found in this incoming message.
Checked by AVG Free Edition.
Version: 7.5.472 / Virus Database: 269.8.17/850 - Release Date: 15/06/2007
11.31


No virus found in this outgoing message.
Checked by AVG Free Edition.
Version: 7.5.472 / Virus Database: 269.8.17/850 - Release Date: 15/06/2007
11.31


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl