[Comunicato Stampa LAV Sicilia] RAGUSA: BRUCIATA AUTOMOBILE DEL RESPONSABILE LAV, BIAGIO BATTAGLIA

22/apr/2008 15.10.00 Ufficio Stampa LAV Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
LAV - Coordinamento Regionale Siciliano
 
Web www.lavsicilia.it - email: ufficiostampa@lavsicilia.it - Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325

  

 

RAGUSA: BRUCIATA AUTOMOBILE DEL RESPONSABILE LAV, BIAGIO BATTAGLIA

 

Ancora ignote le cause del rogo, la Polizia avvia le indagini. L’esponente animalista da anni impegnato contro le corse clandestine di cavalli, i canili lager e le denunce contro reati ambientali

 

 

Stanotte a Comiso (Ragusa), intorno alle ore 2.00, é andata in fiamme l’automobile del responsabile provinciale della LAV, Biagio Battaglia. Al momento non si conoscono le cause del rogo (che ha totalmente distrutto il veicolo), per cui sono valide sia l’ipotesi di un cortocircuito sia quella del gesto intimidatorio, al vaglio del Commissariato di P.S. di Comiso che ha avviato le indagini.

 

Battaglia, infatti, da anni si è reso protagonista di numerose e pesanti azioni sui temi animalisti, ambientalisti e della legalità: dal contrasto alle corse clandestine di cavalli ed ai palii paesani alla denuncia del business dei canili privati; dalla lotta alla zoomafia ed alle lotte fra cani alle denuncia di mega-discariche e di altri reati ambientali.

 

Per altro non sarebbe la prima volta che l’esponente animalista diventi oggetto di atti intimidatori: risale a pochi giorni fa il ritrovamento, sempre a Comiso, di un cane impiccato a pochi metri dalla sede della LAV, mentre negli anni passati si sono verificati episodi di minacce anonime.

 

A Biagio Battaglia - che ha già dichiarato di voler continuare con immutata convinzione le proprie azioni animaliste e per la legalità - giunge subito la solidarietà di tutto il coordinamento regionale della LAV e dei responsabili ed attivisti LAV di Palermo, Catania, Caltanissetta, Trapani, Messina, Siracusa ed Enna: “Nel confermare la grande stima a Biagio per il lavoro svolto in questi anni per l’affermazione dei diritti animali nella provincia ragusana ed a livello regionale - dichiara Marcella Porpora, coordinatrice regionale della LAV Sicilia - esprimiamo viva preoccupazione per quanto accaduto e ci rimettiamo con fiducia agli organi competenti affinché accertino le cause dell’incendio e facciano chiarezza sul grave episodio, identificando e punendo eventuali colpevoli nel caso si accerti la matrice dolosa”.

 

 

Palermo, 22.04.2008

 

Foto cane impiccato 

www.lavsicilia.it

 

 

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - lav@infolav.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl