European Consumers denuncia: giù le mani dagli alberi di Roma

13/ott/2008 13.26.18 European Consumers Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Comune di Roma è pronto a sferrare una bella sforbiciata alle aree verdi della città. È infatti  approdato sulle pagine dei giornali il piano del Comune che porterà al taglio di ben 180 alberi.  La motivazione? Semplice, manca l'acqua per innaffiarli. La vicenda ha messo sul piede di guerra European Consumers, la confederazioni di associazioni guidate dall'avv. Vittorio Marinelli che si è cosi espresso sulla questione: "La motivazione addotta dal Comune di Roma per questo vero e proprio attacco al verde romano ha dell'incredibile. Come si può affermare che manca l'acqua in una città come Roma che ha la più grande disponibilità idrica d'Italia e forse d'Europa? Qualcosa non torna".

"La verità è che mentre a livello internazionale – continua Marinelli - si opera secondo il programma Unep - un progetto delle Nazioni Unite che porterà a piantare circa 12.000 alberi in tutto il globo - noi in Italia facciamo l'esatto contrario tagliando i nostri polmoni verdi".

European Consumers è da sempre in prima fila per sostenere politiche ambientali sostenibili e le energie rinnovabili; il suo slogan "Energie pulite per il futuro" ha fatto da sfondo a più di un convegno al quale hanno partecipato noti esperti italiani delle tematiche ambientali.

Vittorio Marinelli si è detto, infine, pronto ad agire per la causa dei 180 alberi romani che verranno tagliati dal servizio giardinieri del Comune di Roma: "Noi di European Consumers vogliamo dire in maniera forte e decisa: giù le mani dagli alberi della capitale!. Per fermare questo scempio ambientale siamo quindi pronti a fare un esposto alla Procura delle Repubblica e alla Corte dei Conti".


European Consumers

Ufficio stampa

press.euconsumers@gmail.com

328.6228894

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl