Comunicato stampa: FederFauna lancia una proposta per tutelare la biodiversità

Comunicato stampa: FederFauna lancia una proposta per tutelare la biodiversità ----- Messaggio Inoltrato ----- Da: "info@federfauna.org" A: ufficiocentrale@ansa.it,cultura@ansa.it,cronache@ansa.it,dea@ansa.it,fotografico@ansa.it,internet@ansa.it,multimedia@ansa.it,network@ansa.it,politico@ansa.it,salute@ansa.it,scienza@ansa.it,ambiente@ansa.it,segreteria.bologna@dire.it,ambiente@dire.it,welfare@dire.it,politico@dire.it,segreteria.roma@dire.it,segr.direzione@dire.it,web@dire.it,relazioniesterne@dire.it,n.perrone@dire.it,direzione@dire.it,presidenza@dire.it,info@sestopotere.com,redazione@sestopotere.com,cultura@sestopotere.com,cronaca@ilgiornalenuovo.it,direttore@ilgiornalenuovo.it,misna@misna.org,direttore@misna.org,condirettore@misna.org,gianfranco@misna.org,francesca@misna.org,celine@misna.org,alessia@misna.org,barbara@misna.org,vincenzo@misna.org,niels@misna.org,nadler@misna.org,veronique@misna.org,zaurrini@misna.org,ahmed@misna.org,segreteria@misna.org,info@sudnews.it,r.sorace@agenziaarea.it,a.costanzo@agenziaarea.it,news@ilvelino.it,ambiente@italpress.com,info@emmegipress.it,redazione@emmegipress.it,press@immedia.it, Oggetto: Comunicato stampa: FederFauna lancia una proposta per tutelare la biodiversità Data: Wed, 29 Oct 2008 19:43:21 +0100 Oggi stesso, dopo un breve consulto con alcuni membri della propria Commissione Tecnico Scientifica, la Confederazione Europea delle Associazioni di Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali, per mano del Segretario Generale Massimiliano Filippi, ha scritto una lettera al Ministro dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare On.

29/ott/2008 20.00.09 FederFauna Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



----- Messaggio Inoltrato -----

Da : "info@federfauna.org"

A :

ufficiocentrale@ansa.it,cultura@ansa.it,cronache@ansa.it,dea@ansa.it

,fotografico@ansa.it,internet@ansa.it,multimedia@ansa.it,network@ansa.it

,politico@ansa.it,salute@ansa.it,scienza@ansa.it,ambiente@ansa.it

,segreteria.bologna@dire.it,ambiente@dire.it,welfare@dire.it

,politico@dire.it,segreteria.roma@dire.it,segr.direzione@dire.it

,web@dire.it,relazioniesterne@dire.it,n.perrone@dire.it,direzione@dire.it

,presidenza@dire.it,info@sestopotere.com,redazione@sestopotere.com

,cultura@sestopotere.com

,cronaca@ilgiornalenuovo.it,direttore@ilgiornalenuovo.it,misna@misna.org

,direttore@misna.org,condirettore@misna.org,gianfranco@misna.org

,francesca@misna.org,celine@misna.org,alessia@misna.org,barbara@misna.org

,vincenzo@misna.org,niels@misna.org,nadler@misna.org,veronique@misna.org

,zaurrini@misna.org,ahmed@misna.org,segreteria@misna.org,info@sudnews.it

,r.sorace@agenziaarea.it,a.costanzo@agenziaarea.it,news@ilvelino.it

,ambiente@italpress.com,info@emmegipress.it,redazione@emmegipress.it

,press@immedia.it,

Oggetto : Comunicato stampa: FederFauna lancia una proposta

per tutelare la biodiversità

Data : Wed, 29 Oct 2008 19:43:21 +0100



Oggi stesso, dopo un breve consulto con alcuni membri della

propria Commissione Tecnico Scientifica, la Confederazione

Europea delle Associazioni di Allevatori, Commercianti e

Detentori di Animali, per mano del Segretario Generale

Massimiliano Filippi, ha scritto una lettera al Ministro

dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare

On. Stefania Prestigiacomo per lanciarle una proposta che

sicuramente farà discutere in quanto stravolge totalmente

alcune strade intraprese dal Governo precedente in tema di

salvaguardia della biodiversità.

FederFauna parte dal fatto assodato che l'estinzione di

diverse specie animali sta avvenendo molto piu' rapidamente

che in passato, tanto che la comunita' scientifica e'

d'accordo nell'affermare che il tasso attuale di estinzione

sia 100-1000 volte superiore a quello precedente la comparsa

dell'uomo sulla terra e che, di questo passo, il 10-20%

delle specie attualmente viventi sul pianeta si

estingueranno nei prossimi 20-50 anni. Contrariamente però

a coloro che hanno fatto di tutto per limitare la

riproduzione in cattività degli animali selvatici,

soprattutto alla luce del fatto che la stessa Unione

Europea, con la predisposizione degli indicatori principali

di biodiversita' e con un piano d'azione da sviluppare

entro il 2010, propone non solo di conservare ma anche di

ripristinare la biodiversità sia a livello europeo che

mondiale, FederFauna rivendica per i suoi associati una

figura di protagonisti nella conservazione delle specie e

propone che l’immenso tesoro custodito da allevatori, zoo

e circhi venga messo a frutto per tali scopi.

FederFauna sottolinea il fatto innegabile ma forse non noto

a tutti, che molte specie animali minacciate nei loro

ambienti, alcune addirittura a rischio di estinzione, vivano

e si riproducono benissimo in cattività ma che, purtroppo,

molte delle attuali normative arrivino addirittura a

scoraggiare questa “coltura di biodiversità”.

FederFauna, auspicando la revisione a breve termine di

queste norme nate per paura che qualcuno potesse lucrarci o

che qualcun altro, spinto dalla sete di guadagno, finisse

per depredare le popolazioni naturali ma che, di fatto,

gettano via un patrimonio di tutti, propone al Ministero

dell’Ambiente di approntare un tavolo di studio per

elaborare progetti concreti su come poter utilizzare animali

selvatici nati in cattività per la riimmissione in natura

ed offre, per questo progetto, la propria collaborazione sia

tramite i propri tecnici e veterinari che tramite i

consociati.





Di seguito il testo integrale della lettera:



Bologna, 29/10/08



OGGETTO: La Confederazione Europea delle Associazioni di

Allevatori, Commercianti e Detentori di

Animali e la tutela della

Biodiversità.



Esimio Sig. Ministro,

assodato che l'estinzione di diverse specie animali sta

avvenendo molto piu' rapidamente che in passato, tanto che

la comunita' scientifica e' d'accordo nell'affermare che il

tasso attuale di estinzione sia 100-1000 volte superiore a

quello precedente la comparsa dell'uomo sulla terra e che,

di questo passo, il 10-20% delle specie attualmente viventi

sul pianeta si estingueranno nei prossimi 20-50 anni, ed

alla luce del fatto che la stessa Unione Europea, con la

predisposizione degli indicatori principali di biodiversita'

e con un piano d'azione da sviluppare entro il 2010,

propone non solo di conservare ma anche di ripristinare la

biodiversità sia a livello europeo che mondiale,

FederFauna rivendica per i suoi associati una figura di

protagonisti nella conservazione delle specie e propone che

l’immenso tesoro custodito da allevatori, zoo e circhi

venga messo a frutto per tali scopi.

Sicuramente Lei è a conoscenza del fatto, forse non noto a

tutti, che molte specie animali minacciate nei loro

ambienti, alcune addirittura a rischio di estinzione, vivono

e si riproducono benissimo in cattività ma che, purtroppo,

molte delle attuali normative arrivano addirittura a

scoraggiare questa “coltura di biodiversità”.

FederFauna, auspicando la revisione a breve termine di

queste norme nate per paura che qualcuno potesse lucrarci o

che qualcun altro, spinto dalla sete di guadagno, finisse

per depredare le popolazioni naturali ma che, di fatto,

gettano via un patrimonio di tutti, propone al Ministero

dell’Ambiente di approntare un tavolo di studio per

elaborare progetti concreti su come poter utilizzare animali

selvatici nati in cattività per la riimmissione in natura

ed offre, per questo progetto, la propria collaborazione sia

tramite i propri tecnici e veterinari che tramite i

consociati.

Certo di un Suo cortese riscontro, colgo l’occasione per

porgerLe i più cordiali saluti.



Massimiliano Filippi

Segretario Generale



FederFauna

Confederazione Europea delle Associazioni di

Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali

European Confederation of Associations of Animals Farmers,

Traders and Holders

Via Goito, 8 - 40126 Bologna - Tel. 051/6569625 - Fax

051/2759026 www.federfauna.org /.eu







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl