FederFauna richiede incontro con l'On. Martini- Le categorie produttive pet per la legalità

08/dic/2008 22.11.49 FederFauna Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



----- Messaggio Inoltrato -----

Da : "info@federfauna.org"

A : alberto.veronesi@aruba.it

Oggetto : FederFauna richiede incontro con l'On. Martini- Le

categorie produttive pet per la legalità

Data : Mon, 08 Dec 2008 22:02:43 +0100



----- Messaggio Inoltrato -----

Da : "info@federfauna.org"

A : segreteria.martini@sanita.it,fr.martini@sanita.it

Oggetto : Richiesta incontro - Le categorie produttive pet

per la legalità

Data : Mon, 08 Dec 2008 21:10:59 +0100





Bologna, 08/12/08



Come da accordi intercorsi tra il Sottosegretario di Stato

alla Salute, On. Francesca Martini ed il Segretario Generale

di FederFauna Massimiliano Filippi, incontratisi in

occasione di una cena con Umberto Bossi il 07/12/08, la

Confederazione delle Associazioni di Allevatori,

Commercianti e Detentori di animali, ha richiesto un

incontro in sede istituzionale tra il Ministero ed i

rappresentanti degli operatori economici aderenti a

FederFauna, ANCA, AACI, AICA ed ANCAD, per relazionare sui

problemi che vivono le categorie e per presentare i progetti

elaborati in sede associativa.



È intendimento di FederFauna promuovere tutte le azioni

necessarie al raggiungimento di un accordo, da convertire in

legge, che individui con chiarezza le regole per una buona

gestione delle attività di scambio

intracomunitario, allevamento, commercializzazione e

detenzione degli animali d’affezione, garante del

benessere animale ma anche di una sana economia che non

gravi ancora una volta sulla collettività e reprima

l'abusivismo.



I 45 milioni di animali d’affezione presenti nelle case

degli Italiani ed i 5 miliardi di euro di indotto che questi

producono sono una realtà tangibile che nessuno può

definire di secondo ordine, anche perchè sono

un’opportunità per riscrivere regole che educhino i

detentori, formino allevatori e commercianti, mantenendo

vive piccole economie familiari ed aziendali nonchè quelle

dei veterinari ambulatoriali alle quali, in un momento di

crisi economica come quello che stiamo vivendo, non si può

rinunciare.



FederFauna ritiene indispensabile un progetto che formando,

certificando e tutelando gli operatori del settore

“pet”, divenga opportunità positiva, sia per il

consequenziale aumento di entrate per l’erario che per la

creazione di nuovi e qualificati posti di lavoro.







FederFauna

Confederazione Europea delle Associazioni di

Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali

European Confederation of Associations of Animals Farmers,

Traders and Holders

Via Goito, 8 - 40126 Bologna - Tel. 051/6569625 - Fax

051/2759026 www.federfauna.org









blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl