La Regione Emilia-Romagna contro il nucleare

La Regione Emilia-Romagna contro il nucleare By flokru La Regione Emilia-Romagna si schiera contro il ritorno del nucleare.

22/set/2009 11.19.06 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
By flokru

By flokru

La Regione Emilia-Romagna si schiera contro il ritorno del nucleare. Con un ricorso presentato presso la Corte Costituzionale, la giunta di Vasco Errani ha chiesto di bloccare le norme nazionali che permettono la costruzione delle centrali nucleari “in faccia” alle popolazioni.

“Non è possibile - spiega il Governatore Errani - che l’eventuale contrarietà di una Regione ad accogliere un impianto possa essere considerata alla stregua di un semplice parere non vincolante. Per questo abbiamo deciso il ricorso alla Corte”. Difatti la normativa vigente voluta dal governo Berlusconi prevede un semplice parere in sede di Conferenza Unificata e non una precisa intesa con la Regione interessata per la realizzazione di impianti per la produzione di energia nucleare. In particolare sono dunque contestati presso l’Alta Corte gli articoli 25 e 26 della legge 99 del 23 luglio 2009, perché non terrebbero debitamente conto del ruolo delle Regioni.

Se il ricorso dovesse essere accolto (ma i tempi per una sentenza saranno in ogni caso lunghissimi) ciascuna Regione potrà decidere se ospitare o meno centrali nucleari sul proprio territorio, senza che il Governo possa imporle.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl