La fantomatica lettera contro Arkeon

La fantomatica lettera contro Arkeon Ci viene comunicato che uno dei pochi membri attivi di Arkeon (indagato per concorso in calunnia) fantastica circa una fantomatica azione diffamatoria del CeSAP su delle strutture ricettive in cui si svolgevano seminari di Arkeon.

17/apr/2010 15.26.56 CeSAP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ci viene comunicato che uno dei pochi  membri attivi di Arkeon (indagato per concorso in calunnia)  fantastica circa una fantomatica azione diffamatoria del CeSAP su delle strutture ricettive in cui si svolgevano seminari di Arkeon.

Pubblichiamo di seguito la lettera che fu spedita ad alcune delle strutture ricettive di cui ci fecero notizia fuorusciti di Arkeon e che erano presenti sui siti e sulle bochures dello stesso gruppo.  Tale lettera  fu allegata dai vari membri di Arkeon nelle varie denunce che presentarono alle tante Procure d'Italia, secondo il Kit che gli avvocati del fondatore di Arkeon predisposero opportunamente. I PM e i GIP di tali Procure  ritennero tale prova, insieme ad altri documenti, assolutamente non diffamatoria (da qui le varie archiviazioni e le conseguenti azioni di denuncia per concorso in calunnia).

Pubblicando la presente chiediamo pubblicamente alle tante strutture ricettive, come non abbiamo sentito le urla provienienti dalle stanze in cui i membri di Arkeon saggiavano le loro dinamiche. Come qualcuno non abbia notato il passaggio di bare, come nessuno dei dipendenti non abbia notato che membri di Arkeon salivano su un pulmanino vestiti di stracci per andare a chiedere l'elemosina in paesi vicini. Ci chiediamo davvero come le strutture ricettive non abbiano notato nulla di strano.

Qualche anno fa un hotel di Bologna ci raccontava telefonicamente di grida e di movimenti strani e fortemente preoccupanti. Possibile che fosse l'unico?

Possibile che membri dell'Hotel dove si svolse l'ultimo blitz a Roma invece si facevano complici di un incontro a porte chiuse, dopo che i giornali avevano riportato la notizia dell'ordinanza della Procura che vietava le attività di Arkeon? Nei fascicoli del tribunale sono state depositate anche le email dei titolari di quell'hotel.

Riteniamo davvero grave che nessuna di queste struttute abbia sentito il dovere, se non civico, di informare le Forze dell'Ordine di cose strane, così come qualcuno di loro ha raccontato, che avvenivano in Arkeon.

Siamo fiduciosi che prima o poi si farà chiarezza anche su questo. E ci ripromettiamo di riportare tutte le novità sul caso che la nostra associazione continua a raccogliere quotidianamente, anche grazie a documenti che continuano a pervenirci da fuorusciti.

In ogni caso per chi voglia approfondire consigliamo i seguenti links:

http://www.cesap.net/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=256&Itemid=60
e

http://www.cesap.net/index.php?option=com_content&view=article&id=1593:All%27Allegri%20le%20riunioni%20dei%20seguaci%20Arkeon&catid=253:arkeon&Itemid=230

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl