Escursione in Val Resia con la Stella Alpina

30/mag/2010 23.19.45 Stella Alpina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Domenica 13 giugno 2010 la Stella Alpina onlus, aderente alla FIE- federazione Italiana Escursionismo, organizza una escursione nella misteriosa Val Resia (Alpi Giulie). La passeggiata nasce dalla voglia di condividere “il camminare” ed il “vivere con lentezza”, senza l'ossessione di raggiungere la meta. L’escursione mira a far conoscere la Val Resia, che è limitata a nord principalmente dal massiccio del m. Canin e dal Sart, e a sud dai monti Musi (la zona più piovosa in Italia). Questa valle della montagna friulana, a causa del suo secolare isolamento - la prima carrozzabile venne inaugurata appena nel 1927 – presenta ancora oggi delle evidenti peculiarità. La popolazione locale parla il resiano, che può considerarsi una lingua paleoslava, ben differente dai dialetti sloveni della vicina Valle dell’Isonzo. Tra le attività locali, oltre alla tradizionale pastorizia, spiccava un tempo quella dell’arrotino, per la quale i Resiani si sono distinti in tutta Europa. Tra le credenze locali emerge la terribile leggenda dell’Ucelatt. L’itinerario Giunti con i mezzi propri a Stolvizza, si potrà visitare il caratteristico Museo dell’Arrotino e l’antico borgo Kikej sopravvissuto al terremoto del 1976, che si inerpica sul versante nord della valle. Dopo si seguirà il sentiero “Ta Lipa Pot” (“Il sentiero bello” nella lingua resiana), quello meno faticoso di 5 km. Si ammirerà subito la cascata del Potok con davanti una singolare isolata elevazione di terra. Una mulattiera nel bosco ci condurrà alle case Ost, abitate fino al 1976. Per una ripida discesa si perverrà ad un ponticello sopra le incantevoli acque cristalline del Rio Malicen, dove una sosta per il pranzo al sacco potrà rigenerarci. Oltrepassati alcuni stavoli abbandonati si raggiungerà il fondo della valle a Zamlin, dove scorre il torrente principale Resia. Si salirà nel bosco fino ad un pianoro, godendo, poco prima di tornare a Stolvizza, delle magnifiche vedute sul m. Canin e sul m. Sart. Note Il pranzo è da considerarsi al sacco. Il programma sarà rispettato, salvo causa di forza maggiore. La visita del Museo dell’Arrotino e del Borgo Kikej potrebbero essere effettuati, per ragioni di pausa prandiale, alla fine dell’escursione anziché all’inizio Difficoltà Il percorso non presenta grandi difficoltà, perché i dislivelli sono poco rilevanti. Sono ad ogni modo necessari calzature adatte ed un comodo zainetto. Si raccomandano i bastoncini telescopici per affrontare la ripida discesa verso il Rio Malicen, anche se in molti punti le corde la facilitano. Programma Ritrovo alle 8.30 in Piazza Oberdan a Trieste e partenza alle ore 8.50 . Arrivo a Stolvizza ed inizio dell’escursione alle ore 11. La ripartenza per Trieste è prevista per le ore 16. Per ulteriori informazioni: Zefferino cell. 3458451146 e-mail stellaalpinaonlus@gmail.com www.stellaalpinaonlus.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl