CILE, CESTAS CONSEGNA MEDICINALI E DUE CLINICHE MOBILI

09/ago/2010 17.05.51 Cestas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CESTAS
Organizzazione di Cooperazione Internazionale
 
COMUNICATO STAMPA

Bologna, 8 settembre 2010

 

CILE, CONSEGNATI MEDICINALI E CLINICHE MOBILI
 

ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO

 

Una clinica odontoiatrica mobile all’avanguardia, un ambulatorio  per la cura delle malattie respiratorie, farmaci e attrezzature mediche: questo quanto consegnato in questi giorni dall’ong Cestas alle Istituzioni sanitarie delle aree del Cile sconvolte  dal terribile terremoto del 27 febbraio scorso.

 

Cestas - Centro di Educazione Sanitaria e Tecnologie Appropriate Sanitarie rispose immediatamente all’emergenza di fine febbraio mobilitando risorse economiche e personale specializzato. Il suo impegno non si è fermato con il concludersi dell’emergenza, in questi mesi  infatti la collaborazione con le istituzioni locali e il sostegno alla popolazione sono proseguite con particolare attenzione a quello che risultava il settore maggiormente colpito: l’assistenza sanitaria e l’urgenza di riportare a pieno regime l’attività delle strutture mediche. Molti infatti sono stati i danni subiti dagli Ospedali e dai Centri di Salute delle province di Concepción e Arauco (Regione del Bío Bío).

 

Con il contributo della Regione Emilia Romagna e grazie ai fondi raccolti con la Campagna Cestas “1x1= ToDos” , Cestas ha fornito nei giorni scorsi circa 75.000 dosi di medicinali per la cura delle malattie respiratorie ai centri di salute di Capitàn Pastenes, di Villa Nonguén - Concepción, delle zone di Lota Lebu e Tirua.

Sono inoltre state donate e rese operative due cliniche mobili all’avanguardia, una specializzata in assistenza odontoiatrica e l’altra attrezzata per la diagnosi e la cura  delle malattie dell’apparato respiratorio. La prima è già è stata consegnata all’Ospedale di Florida nella provincia di Concepción, area in cui furono registrati i danni più consistenti, mentre la seconda è  attiva nelle zone di Talcahuano.

Alle cerimonie di consegna delle due cliniche mobili, presiedute dal Presidente di Cestas Uber Alberti presente nelle zone colpite dal sisma per i periodici sopraluoghi e per il coordinamento delle attività di sostegno, erano presenti i rappresentanti delle autorità sanitarie regionali.

 

Gli aiuti e i servizi offerti riusciranno a garantire servizi sanitari di qualità e una completa assistenza di base agli oltre 240.000 abitanti di Lota,Talcahuano, Nonguén e Capitan Pastenes.

 

Cestas è presente nelle aree del Cile colpite dal terremoto già dal 1989 con progetti di rafforzamento e riqualificazione dei servizi sanitari e di potenziamento della partecipazione economica e sociale delle donne. A livello sanitario, il Centro di Salute di Villa Nonguèn, costruito e gestito da Cestas in collaborazione con l’ong locale Cosades, in vent’anni ha contribuito ad elevare significativamente l’aspettativa di vita dei circa 15mila abitanti della periferia di Concepción, garantendo loro l’accesso le cure di base di elevata qualità: il centro è stato classificato come la struttura di assistenza di base con i più alti standard qualitativi.

Per approfondimenti: www.cestas.org

 

Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione Cestas

Silvia Trentini - silvia.trentini@cestas.org - T 051 255053 - skype silvia.trentini.cestas



--
Silvia Trentini
CESTAS
Organizzazione di Cooperazione Internazionale - Ente di Formazione
Via Ranzani 13/5/F 40127 Bologna - Italia
T +39 051 255053 F +39 051 4211317
www.cestas.org

Rispetta l'ambiente: se non ti è necessario, non stampare questa mail.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl