ONU MDG, TASSAZIONI FINANZIARIE: AZIONE PER LA SALUTE GLOBALE ACCOGLIE LE NUOVE PROPOSTE MA CHIEDE CHE GLI IMPEGNI PRESI SIANO MANTENUTI

21/set/2010 14.55.21 Cestas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AZIONE PER LA SALUTE GLOBALE

 

COMUNICATO STAMPA

OBIETTIVO SALUTE: ACCORCIAMO LE DISTANZE VERSO IL 2015

 

SI’ A NUOVE PROPOSTE, MA E’ NECESSARIO MANTENERE GLI IMPEGNI PRESI.

LA SALUTE GLOBALE CONVIENE,

SIA IN TERMINI DI VITE CHE DI CRESCITA ECONOMICA

 

 

21 settembre 2010 – Nella seconda giornata del Summit di NY sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio riecheggiano le proposte fatte ieri dal Presidente francese Sarkozy, oggi ribadite con forza anche dal primo Ministro spagnolo Zapatero, in merito alla possibile tassazione delle transazioni finanziarie per sostenere il raggiungimento degli MDG.

 

Azione per la salute globale, di cui in Italia sono partner AIDOS e Cestas, accoglie favorevolmente ogni proposta aggiuntivache permetta di agire in maniera concreta verso gli Obiettivi, allo stesso tempo ricorda che lo sforzo economico richiesto ai paesi industrializzati per combattere fame, povertà e malattie non è sicuramente impossibile, nemmeno in un momento di crisi economica e finanziaria come questo.

L’ Organizzazione Mondiale della Sanità già dieci anni fa chiese ai Paesi donatori di stanziare lo 0.1% del loro PIL per la promozione della salute nel mondo. Un target raggiungibile! Ad oggi tutti i Paesi sono però lontani, l’Italia in particolare è ferma allo 0.025% del PIL!

A fronte di somme relativamente piccole, i guadagni che se ne potrebbero ricavare sarebbero enormi, sia in termini di vite salvate che di crescita economica. La Commissione su Macroeconomia e Salute dell’OMS dichiarò infatti che “maggiori investimenti nel campo della salute verrebbero ripagati ampiamente in termini di milioni di vite salvate ogni anno, di crescita economica e di rafforzamento della sicurezza globale”.

 

E’ stato calcolato per esempio che ogni anno la malaria costa all’economia africana più di 12 miliardi di dollari in termini di reddito perso, quando una piccola frazione di questa cifra sarebbe sufficiente per tenere la malattia sotto controllo.

Oppure investire in metodi contraccettivi per gli 818 milioni di donne dei paesi in via di sviluppo desiderose di evitare una gravidanza costerebbe in media solo 1.20 dollari all’anno a testa. Una spesa così piccola consentirebbe di prevenire ogni anno la perdita di 38 milioni di “anni di salute” (definiti Anni di Vita persi o vissuti con disabilità, DALY – un Daly approssimativamente equivale a un anno di vita in salute) frutto di complicazioni legate alla gravidanza.

 

Azione per la salute globale considera quindi tutte le proposte che permettano di agevolare la raccolta di fondi necessari per raggiungere gli MDG, come la Tassa sulle transazioni valutarie e la Tassa sulle transazioni finanziarie, – Robin Hood Tax, delle misure interessanti e che necessitano di approfondimenti concreti.

In particolare si stima che qualora una tassa sulle tassazioni finanziarie venisse applicata a livello internazionale e il suo range variasse tra lo 0.5 e lo 0.005% potrebbe permettere di raccogliere fondi pari a 400 milioni di dollari all’anno.

 

I fondi ricavati dall’applicazione di queste nuove misure devono però essere considerati addizionali rispetto agli impegni già assunti in termini di aiuto pubblico allo sviluppo.

 

Azione per la Salute Globale è presente a New York nei giorni del Summit con una propria rappresentanza. Sarà possibile contattare per interviste Laura Shields, AfGH media consultant, mail laura.f.shields@gmail.com, T  001 646 363 7330.

 

 

Ufficio Stampa in Italia:

AIDOS: ufficiostampa@aidos.it , tel 066873.214/196, www.aidos.it 

CESTAS: silvia.trentini@cestas.org, tel. 051.255053, www.cestas.org

 

 

Azione per la Salute Globale è network europeo fondato nel 2006 da 15 Ong con l’obiettivo di promuovere l’impegno internazionale per migliorare la salute del Sud del mondo. In Italia partecipano al network le Ong AIDOS e CESTAS.    

www.actionforglobalhealth.eu   www.aidos.it   www.cestas.org

italia@actionforglobalhealth.eu – www.actionforglobalhealth.eu

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl